Albenga si ferma per ricordare gli "eroi" di Alessandria

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga. Commozione e dolore durante la commemorazione dei tre vigili del fuoco deceduti nell'esplosione a Quargnento, in provincia di Alessandria. Pompieri, volontari, protezione civile, autorità si sono ritrovati nella caserma di via Piave ad Albenga per ricordare gli eroi deceduti l'altra notte.

Una commemorazione che si è svolta presso il comando provinciale e gli altri distaccamenti dei vigili del fuoco del Savonese. Una delle vittime, Antonio Nino Candido, di 32 anni, originario di Reggio Calabria. aveva prestato servizio fino al mese di febbraio al distaccamento aeroportuale di Villanova d'Albenga. Era sposato da un anno con Elena Barreca e con lei aveva vissuto ad Albenga prima di trasferirsi ad Alessandria.

Nella caserrma si sono schierati uomini e mezzi dei soccorritori, dalla croce bianca alla protezione civile, per rendere omaggio ai vigili del fuoco. Una veglia molto commovente per tutti i partecipanti.

Il vigile del fuoco Nino Candido, lo scorso mese di giugno aveva pubblicato un post su Facebook in onore dei colleghi morti sul lavoro. Chiedeva dignità e rispetto per i vigili del fuoco. Si leggeva tra l'altro "Lavoriamo in silenzio e abbiamo imparato a morire senza fare troppo rumore. Per quanto tempo ancora?".

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci