Albenga: proseguono senza sosta i controlli. Preso un pusher con droga destinata allo spaccio

15 giorni di prognosi per il marocchino aggredito questa notte.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Meno grave di quanto sembrava la situazione del marocchino 45enne senza fissa dimora e abituale frequentatore di Piazza del Popolo coinvolto nel tafferuglio di questa notte. Al pronto soccorso i medici gli hanno riscontrato alcune fratture, la prognosi è di 15 giorni.

Ieri sera un blitz dei Carabinieri di Albenga in Piazza del Polpolo e Piazza Berlinguer. Durante il controllo un cittadino marocchino 32enne, incensurato, notando la pattuglia dei Carabinieri ha tentato invano di disfarsi della droga, è stato trovato con 7 dosi tra cocaina e hashish, tutte confezionate per lo spaccio, l'uomo è finito in manette e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Altri 2 cittadini marocchini sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio, dai militari del Nucleo Radiomobile dopo essere stati controllati e perquisiti in piazza Berlinguer e trovati in possesso di alcuni grammi di hashish; un terzo marocchino è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di stupefacente dopo che i militari dell’Arma gli hanno trovato una singola dose di hashish, nell’ambito delle perquisizioni “a tappeto” messe in atto dai Carabinieri ingauni.

Durante i controlli sono state rinvenute a seguito di accurate bonifiche del territorio ulteriori 17 grammi di cocaina, suddivise in dosi e, benché sequestrate a carico di ignoti, sono state comunque sottratte ai consumatori che ne attendevano evidentemente la consegna.

Numerose le persone controllate in centro, tra queste, tre stranieri ubriachi che sono stati denunciati.

Il Comando Compagnia dei Carabinieri coordinato dal Maggiore Sergio Pizziconi ribadisce l’importanza che tutti i cittadini segnalino al numero 112 qualsiasi tipo di richiesta o segnalazione, immediatamente e senza alcun timore. Maggiormente tempestiva è la segnalazione, più veloce e concreta sarà la risposta. Una segnalazione tardiva, magari lasciata sulle pagine dei social network, non è spesso di alcun aiuto, anzi rende difficoltoso, se non vano, ogni intervento. È quindi necessario chiamare sempre ed immediatamente il 112.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci