Albenga: non è il momento del requiem per il Liceo Musicale fortemente a rischio per la mancanza di iscritti

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Suona tutta un’altra musica ad Albenga rispetto a qualche settimane fa. Non è il momento del requiem per il Liceo Musicale fortemente a rischio per la mancanza di iscritti. La conferma arriva dalla preside Simonetta Barile: «È salvo e abbiamo un buon numero di ragazzi per avviare una prima classe per il prossimo anno scolastico». Sedici i ragazzi che hanno hanno deciso di frequentare la nuova scuola. Soddisfatto anche il consigliere provinciale con delega alle scuole Eraldo Ciangherotti che aveva sostenuto con forza l’avvio del nuovo indirizzo scolastico ad Albenga: «Quando la dirigente scolastica e le famiglie mi hanno chiesto di interessarmi del problema per promuovere il liceo musicale l’ho fatto in maniera convinta. Contento che la scuola è salva. Resto sempre a disposizione di alunni, famiglie e personale scolastico perché credo prima di tutto nella scuola».

Qualche problema in più si è manifestato per il Liceo Sportivo: le iscrizioni sono in sovrannumero e quindi la scuola non potrà accontentare tutti. Riflettori accesi poi sugli spazi che verranno ricavati nell’ex Tribunale per l’Artistico. «I lavori procedono e speriamo che si possano concludere entro Pasqua. A quel punto i ragazzi avranno a disposizione dieci aule in uno unico plesso. Un bel traguardo per noi e per gli enti locali». Qualche problema per il Liceo Sportivo: «Troppi ragazzi hanno scelto questo indirizzo – dice la preside – Il Consiglio d’istituto dovrà prendere delle decisioni, ma è anche probabile che alcuni studenti decidano di orientarsi verso altri indirizzi».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci