Albenga Indagini in corso dopo il grave infortunio di una bimba nella macelleria di suo padre

Carabinieri e dell'Asl presso la macelleria etnica di Viale Pontelungo per le verifiche del caso

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Proseguono le indagini da parte dei Carabinieri e dell'Asl presso la macelleria etnica di Viale Pontelungo, in Albenga, posta sotto sequestro, dopo il grave infortunio occorso ad una bambina di appena 9 anni.

L'incidente è avveuto nella serata di sabato, intorno alle 22.00, quando la figlia del propietario, di origini straniere, presumibilmente sfuggita al controllo del genitore, ha infilato la mano destra nel tritacarne in funzione, subendo l'amputazione delle dita e la lesione del palmo.

Subito soccorsa dai militi della Croce Bianca e trasportata al Santa Corona, la piccola è stata trasferita al Gaslini di Genova, non appena le sue condizioni ne hanno consentito lo spostamento. Restano intanto da chiarire le modalità dell'accaduto e i dispositivi di sucurezza adottati presso la macelleria.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci