Albenga: arrestano l’autore della rapina in farmacia di Via Don Isola, e la responsabile dell' incendio in una abitazione di Boissano.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Ad Albenga è stato arrestato dai Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Albenga il rapinatore della farmacia di via Don Isola. L'uomo armato di coltello e cappello in testa, aveva rapinato la farmacia con il bottino è di 400 euro. Dopo il colpo è subito iniziato una attività di indagine e grazie anche alle televamere della videosorveglianza sia pubblica che pirevate. Il rapinatore si era finto zoppo per cercare di mimetizzarsi in qualche modo ma non ha fatto i conti che mentre si cambiava gli abiti a circa cento metri dalla farmacia che aveva rapinato, è stato ripreso da diverse telecamere.L'uomo un albenganese G.D., 29 anni, già noto alle forze dell'ordine è stato cosi riconosciuto e arrestato

La videosorveglianza pubblica è molto impertante -dichiara il Maggiore Sergio Pizziconi, come lo sono le telecamere private. Spesso i malviventi non conoscono l’esistenza e tantomeno sanno dove sono situate. I Carabinieri hanno la mappatura di tutte le telecamere private e per questo possono essere visionate, monitorate e identificare gli autori dei reati”.
A Boissano è stata arrestata in flagranza di reato una ragazza di 22 anni, tossicodipendente e pregiudicata per aver appiccato un incendio nella sua abitazione a seguito di un litigio con la madre con la madre con la quale da anni ha problemi insieme al fratello. Con un accendino ha appiccato l'incendio che si è subito propagato portando così all'evacuazione dell'abitazione e l'inagibilità dello stabile.
I dettagli di entrambe le operazioni sono stati forniti nel corso di una conferenza stampa presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Savona.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci