Albenga: 13 edizione del festival musicale "Su La Testa"

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Il 29 novembre si alza il sipario della 13a edizione del Festival “Su La Testa” al Teatro Ambra di Albenga, che si concluderà il 1 dicembre. Non si tratta solo di un festival musicale, ma di un vero e proprio progetto ricco di incontri e dibattiti. Un momento unico per condividere le proprie passioni e viaggiare attraverso i diversi generi musicali e la grande varietà di artisti proposti. Una novità del 2018 sarà il pomeriggio di domenica 2 Dicembre, un incontro finale atto a concludere questi tre giorni dediti alla musica, alla fotografia e alla cultura.

“Ogni anno cerchiamo di rinnovare la nostra formula. Quest’anno c’è una grande apertura verso il viaggio e il mondo, ci saranno degli incontri nei quali verrà raccontata la storia di tanti paesi che sono lontani da noi, per dare ad Albenga uno sguardo nuovo su quello che succede nel mondo.” queste sono state le parole del cantautore albenganese Davide Geddo.

Come sottolinea il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, il festival è da sempre un grande successo proprio perché nasce da un gruppo di amici accomunati dalla stessa passione e dalla stessa voglia di dare qualcosa di concreto alla propria città: “E’ un’iniziativa che richiede grande impegno e che può dare risultati così soddisfacenti solo se fatta con passione. Noi, come amministrazione comunale, abbiamo sempre cercato di spalleggiare le diverse associazioni culturali, per far si che non debbano sottostare a limiti da noi imposti, poiché hanno una competenza maggiore data proprio dalla passione che stanno dimostrando. Tutto questo è stato possibile grazie alla voglia di stare insieme e di condividere” conclude Cangiano.

Nella programmazione sono stati presentati numerosi artisti, italiani e stranieri, che testimoniano come la città di Albenga sia diventata un centro nevralgico di cultura, conosciuta dagli artisti di tutta Italia. Il tema di quest’anno è il viaggio, sarà un festival aperto sia alla diversa varietà di artisti e generi musicali, sia per quanto riguarda gli incontri che si terranno nel pomeriggio a Palazzo Scotto Niccolari di Albenga. Sarà possibile comprare i biglietti online sul sito Eventbrite e alla Libreria San Michele.

Tra gli artisti ne ricordiamo uno in particolare, molto amato dal pubblico italiano, Eugenio Finardi, che si esibirà sabato 1 dicembre. Ci saranno anche Ginez e il Bulbo della Ventola, rivelazione della west coast ligure musicale 2018, Ginez che stupisce da sempre per la sua semplicità e forza comunicativa, sarà affiancato da una band affiatatissima. Per seguire, sempre in apertura nella serata di giovedì, ci saranno Mirkoeilcane, che ha vinto il Premio della critica a Sanremo e il Premio Tenco per la miglior canzone con “Stiamo tutti bene” e i Viaggiatori, composta da Roberta Di Lorenzo, vincitrice del Premio Lunezia, della Targa Via del Campo e finalista del Premio Bianca D’Aponte e da Guido Guglielminetti, pietra miliare della musica d’autore. Venerdì 30 novembre apriranno la serata Bobo Rondelli, che si occupa delle migrazioni degli italiani all’estero e lo statunitense Radoslav Lorkovic, gli artsiti formano un duo interessante che unisce la tradizione italiana a quella americana.

Tra gli incontri ricordiamo la consegna del Premio Pisani, intitolato al ricordo del mitico patron dell’Ambra, mentre a Palazzo Scotto Niccolari, dove per tre giorni si trasferirà la sede dell’Associazione culturale Zoo, ci saranno diversi incontri quali “La musica che gira intorno”, al quale parteciperanno i più importanti operatori culturali della riviera; “Identità e confini” presentato da Valentina Tamborra, autrice del reportage “Mi Tular, io sono il confine” che porta alla luce la singolare condizione degli abitanti delle Isole Svalbard; la presentazione del libro “La Lacrima di Vedda” con Andrea Rigante e Maurizio Cardillo, che parleranno della lotta per la sopravvivenza dei popoli autoctoni e per finire il libro rivelazione di Alberto Calandriello “Abbassa quello stereo”, il tutto accompagnato dagli interventi musicali di Beppe Trabona, Edoardo Chiesa, Beatrice Campisi e altri artisti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci