Alassio: illegittimo il licenziamento, il Giudice del Lavoro reintegra Luigi Tezel

«L’Amministrazione Comunale prende atto di quanto sancito dal Giudice del lavoro e procede pertanto al reintegro immediato del lavoratore coinvolto in questa vicenda che è stato convocato già nella giornata di oggi»

La TUA pubblicità qui. Contattaci

ALASSIO. «L’Amministrazione Comunale prende atto di quanto sancito dal Giudice del lavoro e procede pertanto al reintegro immediato del lavoratore coinvolto in questa vicenda che è stato convocato già nella giornata di oggi». Lo si legge in una nota del Comune a proposito del reintegro di Luigi Tezel su ordinanza del tribunale di Savona che ha ritenuto illegittimo il licenziamento.

«Naturalmente non ci permettiamo di fare valutazioni, non è nostro compito. Allo stesso modo non è stato nostro compito, e ci siamo assolutamente astenuti dal farlo, entrare nel merito del procedimento in allora svolto dal competente Ufficio per i Procedimenti Disciplinari. Anche in allora ci siamo limitati ad eseguire quanto sancito da chi di competenza. Giova ricordare che l’ufficio per i procedimenti disciplinari è stato costituito come previsto dalla normativa vigente, con apposito bando, ed è formato da due Segretari Generali ed un Dirigente pubblico, tutti esterni all’Amministrazione», si legge ancora. «Ogni attore di questa vicenda ha effettuato le proprie valutazioni, su cui, ripetiamo, non abbiamo la competenza per esprimerci. E’ assolutamente fuori luogo la strumentalizzazione politica di un accadimento che politico non è. Non accettiamo le provocazioni di chi non ha strumenti migliori per la propria campagna elettorale. Ribadiamo come sempre la fiducia nei dipendenti, il cui compito è quello di lavorare con la loro professionalità a servizio dei cittadini, seguendo gli indirizzi di chi pro tempore ha in mano la delega a governare la città. E’ strumentale e non costruttiva qualsiasi altra ipotesi volta a sottintendere che ci sarebbero dipendenti più o meno “simpatici” all’Amministrazione. Non abbiamo nulla da coprire, ma quotidianamente scopriamo nuove negatività e problematiche dovute alle precedenti amministrazioni. Massima fiducia al Segretario Generale ai Dirigenti per il lavoro svolto fino ad ora e per l’impegno che anche in questo caso porranno in essere per accogliere al meglio nella struttura operativa del comune il dipendente che verrà reintegrato con assoluta serenità di tutti», conclude la nota.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci