Alassio: il Cardinale di Genova Bagnasco sulla riabilitazione di don Luciano Massaferro

Cardinale Bagnasco: «L'augurio è che ripristinata la verità, secondo le procedure previste giuridicamente, lui possa essere sereno in ciò che potrà fare come sacerdote nei limiti delle possibilità previste».

Profumeria Simonini

Alassio. «L'augurio è che ripristinata la verità, secondo le procedure previste giuridicamente, lui possa essere sereno in ciò che potrà fare come sacerdote nei limiti delle possibilità previste». Così il cardinale e arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco stamani a Genova commenta la riabilitazione da parte del tribunale ecclesiastico regionale di don Luciano Massaferro, l'ex parroco di San Vincenzo e San Giovanni di Alassio, condannato a 7 anni e 8 mesi di carcere per le molestie sessuali nei confronti di una chierichetta della sua parrocchia nella Baia dl Sole.

«Mi risulta che siano state fatte tutte le procedure previste canonicamente e giuridicamente per il reintegro, se si è arrivati a questa sentenza sicuramente ci sono ampie motivazioni, tornerà operativo secondo le modalità previste - afferma Bagnasco -. Non ho sentito la famiglia coinvolta, non essendo un mio sacerdote non avuto contatti, spetta alla Diocesi di Albenga-Imperia''.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi