Alassio, condannato il sindaco Marco Melgrati a subentrargli è Angelo Galtieri

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Alassio. Per Marco Melgrati il terzo mandato da sindaco finisce il 30 maggio. Sospeso per 18 mesi con il rischio che la pena venga allungata di altri 12 se la condanna verrà confermata anche in Cassazione. Oggi il tribunale di Genova lo ha condannato a 2 anni e 11 mesi di reclusione per la vicenda delle cosiddette spese pazze quando era consigliere in Regione.

«Leggeremo bene la sentenza - ha detto il suo avvocato Franco Vazio - Ma credo ci siano i presupposti per ricorrere in Appello». Melgrati dal canto suo è amareggiato: "Sono una persona innocente e perbene. Lo dimostrano le altre assoluzioni e archiviazioni incassate in altri processi come amministratore pubblico e professionista".

Qui di seguito l'elenco con le pene.Michele Boffa: 3 anni; Luigi Morgillo (ex consigliere regionale Fi): 3 anni e un mese; Francesco Bruzzone (Lega): 2 anni e 10 mesi: Armando Ezio Capurro (ex Noi con Burlando, passato a Direzione Italia): 2 anni e 11 mesi; Giacomo Conti (Fds): 2 anni; Raffaella Della Bianca (ora Fi): 2 anni e 10 mesi; Marylin Fusco (per la militanza in Diritti e Libertà): 2 anni e 8 mesi; Roberta Gasco (Fi): 2 mesi; Marco Limoncini (Udc): 3 anni; Marco Melgrati (Fi, attuale sindaco di Alassio): 2 anni e 11 mesi; Nino Miceli (Pd): 3 anni; Matteo Rossi (per quasi tutto il mandato in Sel): 2 anni e 2 mesi; Matteo Rosso (eletto con Forza Italia, oggi Fratelli d’Italia): 3 anni e 2 mesi; Alessio Saso (Ndc): 2 anni e 10 mesi; Aldo Siri (Lista Biasotti): 3 anni e 1 mese; Franco Rocca (Ndc): 2 anni e 1 mese; Alessandro Benzi (da Sel al Gruppo misto): 3 anni e 1 mese; Giacomo Conti (Fds): 2 anni e un mese; Gino Garibaldi (Pdl): 2 anni e 10 mesi.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci