Alassio: arresti e denunce per droga da parte dei Carabinieri

Un arresto e 4 denunce.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Alassio. Notte intensa di controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alassio che, con tutte le stazioni dipendenti in campo con i propri Carabinieri, nel proprio ambito territoriale, hanno dispiegato pattuglie automontate nei punti nevralgici e sensibili, uomini in borghese dislocati nella zona di Moglio ed Andora, i cani antidroga per il centro di Alassio e nelle zone periferiche.

Sono stati effettuate brevi soste, fermate nei pressi delle abitazioni periferiche collinari, controllati casolari abbandonati, case diroccate, fermate auto sospette e identificati gli occupanti. Il consuntivo, per il momento, registra un arresto per droga di un giovane marocchino nella tarda serata di ieri, il cui odore non è passato inosservato all’olfatto sensibile di JOI, cane antidroga, ieri in passeggiata addestrativa per le vie di Alassio che ha pensato bene di rendersi utile dimostrando “la sua bravura” al suo affezionato conduttore per la simultanea carezza di incoraggiamento e il gioco preferito promesso, secondo le procedure addestrative. Ha subito fiutato, facendo colpo, la droga che il marocchino, per depistare l’attenzione, voleva nascondere, inutilmente, dentro i pantaloni della sua compagna col bambino in braccio, allo scopo di poterla fare franca. Ma ci ha pensato JOI a fare il cattivo, innervosendosi, e a far scoprire i due involucri di cocaina in pietra, pronta per essere tagliata, marijuana di un grammo, trovata addosso al marocchino e 70 grammi di hashish trovati poi a casa a Loano. Il marocchino, già gravato di precedenti penali ed anche di un ordine di espulsione è stato associato successivamente in carcere.

Nella zona di Moglio, continuativamente setacciata e battuta dal personale in borghese e anche dagli uomini in divisa, è stato scovato un giovane marocchino che ultimamente aveva pensato bene di bivaccare dentro una casa della zona e di abitare indisturbato, incurante delle conseguenze alle quali sarebbe andato incontro. Ma il suo rifugio dorato è finito l’altro giorno, quando è stato trovato nel sonno dai Carabinieri del nucleo operativo che si sono fiondati alle tre di notte per svegliarlo e successivamente accompagnarlo in caserma per gli adempimenti procedurali. Poi è stato denunciato per violazione di domicilio aggravata e furto.

Stroncato sul nascere un fiorente mercato di droga nell’alassino: un diciasettenne è stato denunciato, sempre dagli uomini del nucleo operativo, per possesso di 10 grammi di marijuana, un bilancino e la somma di duemila euro in contanti; un cittadino marocchino, pregiudicato, è stato trovato in possesso di 5 grammi di cocaina, divisa in palline e tremila euro in contanti, sicuramente provento dell’attività di spaccio.

La stazione di Cisano sul Neva ha denunciato per furto un cittadino di 23 anni, irregolare, responsabile di furto di monili in oro per un valore di tremila euro, e settecento euro in contanti, trafugati all’interno dell’abitazione di un suo connazionale che si era assentato dovendo, ieri, ricorrere alle cure in Ospedale. Il Carabiniere che ha preso la denuncia ha subito individuato, dalla descrizione fornita dal denunciante, le caratteristiche fisico somatiche del soggetto. I riscontri immediati hanno dato conforto alle sue previsioni. Sempre ieri sera, la Stazione di Cisano sul Neva, ha recuperato le piante, valore tremila euro, oggetto di trattativa nei mesi passati da parte di un truffatore, già denunciato, che si era spacciato per un agente di commercio promettendo lauti guadagni ad un vivaista del posto. Infine, stanotte sono stati segnalati due giovani del posto trovati in posse di eroina e marijuana, totale 5 grammi.

Il servizio di controllo del territorio è ancora in atto e nelle prossime ore serali e notturne sarà intensificato con posti di blocco, controlli dentro i centri commerciali, per il centro del paese dove si mischieranno fra la gente personale in borghese, controlli di locali pubblici e di aggregazione popolare. Le zone periferiche, soprattutto la zona di Moglio, Casanova Lerrone e altri paesini saranno oggetto di pattugliamento mobile da parte dei Carabinieri del posto.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci