Alassio, al Salone San Giovanni la presentazione del restyling dell'ex mattatoio

L’investimento inizialmente previsto per il Comune era di 700 mila euro

  • Redazione
  • 1 min e 32 sec (231 parole)
  • Attualità
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Alassio. Sarà è presentato domani sera alle 21, nel salone della chiesa San Giovanni, il progetto di riqualificazione dell’area dell’ex mattatoio. Un’assemblea pubblica convocata dal Comune in collaborazione con l’associazione «U Mattatoiu» che ha seguito passo passo tutta la progettazione.

L’investimento inizialmente previsto per il Comune era di 700 mila euro. Ora è di circa 2.5 milioni, con ulteriori step previsti. Ad occuparsi dell’operazione immobiliare è la piemontese Edilvetta. E’ previsto un programma di rigenerazione urbana, edilizia residenziale e sociale e valorizzazione del patrimonio pubblico.

L’impresa, come da capitolato, avrà 550 giorni di tempo per completare l’opera, che prevede la realizzazione di un edificio di edilizia sociale in località Poggio Fiorito (i cui alloggi saranno messi in affitto a disposizione di persone in difficoltà economica), con piano terra e quattro piani (due alloggi per ciascun piano), copertura piana con panelli solari e locale tecnico. A questo si aggiungerà una coibentazione a cappotto in lana di roccia. Inoltre si occuperà anche del restauro conservativo e della riqualificazione di altri due edifici, situati nel quartiere Fenarina, in via Pian del Moro (denominati A e B e sottoposti a vincolo monumentale), facenti parte del complesso ex Mattatoio. In questo caso i lavori prevedono recupero e restauro delle facciate, la realizzazione di una struttura intelaiata in carpenteria metallica a sostegno della copertura con struttura in legno e manto di copertura in lamiera grecata di alluminio.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci