Alassio, aggressione ai danni di Renato Tollin: due ventenni tunisini arrestati per estorsione

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Alassio. Arrestati per estorsione due tunisini di 20 e 22 anni, con vari precedenti, provenienti dalla Lombardia.

Sarebbero coinvolti nella violenta aggressione ai danni di Renato Tollin, il commerciante di Alassio rimasto ferito, i due tunisini ventenni che avrebbero anche minacciato si morte un ragazzino, cui era stato affidato un cellulare, testimone dei fatti che ha riferito, accompagnato dai genitori, ai Carabinieri, i quali hanno fatto scattare la trappola e il fermo per i due stranieri.

Lo stesso "Renatino", dimesso dall'ospedale Santa Corona, è stato ascoltato in caserma dagli inquirenti coordinati dal Maggiore Massimo Ferrari per chiarire i particolari della vicenda ancora in fase di accertamento.

Il Maggiore Massimo Ferrari ricorda che: «Continua intanto il controllo e presidio del territorio da parte di tutti i reparti della compagnia di Alassio, impegnata a rendere serena e distesa l'estate per i turisti che hanno scelto Alassio per le vacanze, la gente e in particolare la comunità locale».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci