"Alassio 100 libri", si chiude il ciclo di presentazione degli scrittori finalisti

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Alassio. Lo scrittore Guido Conti sarà protagonista del doppio appuntamento di «Alassio 100 libri» in programma oggi alle 18,30 sulla terrazza del Diana Grand Hotel e alle 21,30 in piazza della Libertà. Presenterà il libro «Quando il cielo era il mare e le nuvole balene», finalista all'edizione 2019 del premio «Un Autore per l’Europa». Sarà intervistato dal giornalista e membro della giuria tecnica del Premio, Franco Manzitti. Si tratta dell’ultimo appuntamento prima del gran finale in programma dal 4 al 7 settembre. Guido Conti, nato a Parma, è stato sco­perto da Pier Vittorio Tondelli. Ha pubbli­cato i primi racconti Il coccodrillo sull’altare (Guanda 1998, Premio Chiara). Tra i suoi romanzi, I cieli di vetro (Guanda 1999, Pre­mio Selezione Campiello), Il tramonto sulla pianura (Guanda 2005), e Le mille bocche della nostra sete (Mondadori, 2010). Il gran­de fiume Po (Mondadori 2012) è un viaggio alle radici della storia e della cultura della sua terra. Da sempre appassionato studioso dell’opera zavattiniana, ha curato la raccol­ta degli scritti giovanili di Cesare Zavattini, Dite la vostra (Guanda 2002) e Giovannino Guareschi, biografia di uno scrittore, (Rizzoli 2008, Premio Hemingway per la critica). Per i bambini ha scritto e illustrato Il volo felice della cicogna Nilou (Rizzoli 2014), Nilou e i giorni meravigliosi dell’Africa (Rizzoli 2015) e Nilou e le avventure del coraggioso Hadì (Libreria Ticinum 2018). Ha raccolto le sue lezioni sulla lettura e la scrittura nel volume Imparare a scrivere con i grandi (Bur Rizzoli 2014).

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci