"Alassio 100 libri", si chiude il ciclo di presentazione degli scrittori finalisti

Pista Kart Indoor Albenga

Alassio. Lo scrittore Guido Conti sarà protagonista del doppio appuntamento di «Alassio 100 libri» in programma oggi alle 18,30 sulla terrazza del Diana Grand Hotel e alle 21,30 in piazza della Libertà. Presenterà il libro «Quando il cielo era il mare e le nuvole balene», finalista all'edizione 2019 del premio «Un Autore per l’Europa». Sarà intervistato dal giornalista e membro della giuria tecnica del Premio, Franco Manzitti. Si tratta dell’ultimo appuntamento prima del gran finale in programma dal 4 al 7 settembre. Guido Conti, nato a Parma, è stato sco­perto da Pier Vittorio Tondelli. Ha pubbli­cato i primi racconti Il coccodrillo sull’altare (Guanda 1998, Premio Chiara). Tra i suoi romanzi, I cieli di vetro (Guanda 1999, Pre­mio Selezione Campiello), Il tramonto sulla pianura (Guanda 2005), e Le mille bocche della nostra sete (Mondadori, 2010). Il gran­de fiume Po (Mondadori 2012) è un viaggio alle radici della storia e della cultura della sua terra. Da sempre appassionato studioso dell’opera zavattiniana, ha curato la raccol­ta degli scritti giovanili di Cesare Zavattini, Dite la vostra (Guanda 2002) e Giovannino Guareschi, biografia di uno scrittore, (Rizzoli 2008, Premio Hemingway per la critica). Per i bambini ha scritto e illustrato Il volo felice della cicogna Nilou (Rizzoli 2014), Nilou e i giorni meravigliosi dell’Africa (Rizzoli 2015) e Nilou e le avventure del coraggioso Hadì (Libreria Ticinum 2018). Ha raccolto le sue lezioni sulla lettura e la scrittura nel volume Imparare a scrivere con i grandi (Bur Rizzoli 2014).

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi