Condividi l'articolo

Genova. E’ ripartita dal porto di Genova l’industria crocieristica, che a livello mondiale conta oltre 30 milioni di ospiti e che si è completamente fermata per la pandemia di Covid-19. La prima nave a salpare è stata nel tardo pomeriggio di domenica la Msc Grandiosa. “Si riparte con l’ammiraglia – sottolinea il country manager, Leonardo Massae con un riempimento massimo non superiore al 70% mettendo al centro la sicurezza e la volontà di non stravolgere la volontà degli ospiti“. Oggi si imbarcano poco meno di 1500 ospiti, l’80% sono italiani, e, poi ci saranno imbarchi anche negli altri porti per un totale di circa 3mila persone compreso l’equipaggio”.

La crociera di 7 notti nel Mediterraneo occidentale fa scali a Civitavecchia, Napoli, Palermo e La Valletta. La compagnia tiene vuote 250 cabine, un decimo del totale, per qualsiasi necessità. “Il protocollo prevede anche l’ipotesi di casi di positività a bordo durante la crociera – prosegue Massa – e quindi abbiamo queste cabine che sono state rese area sterile per le emergenze“. La partenza della Grandiosa è in programma nel tardo pomeriggio.