Al Salone Agroalimentare 2019 un convegno sui disturbi alimentari

Profumeria Simonini

Venerdì 15 marzo torna il Salone dell’Agroalimentare Ligure a Finalborgo. La XV edizione del Salone annuncia una nuova energia, che passa dalla presenza di aziende agricole “storiche” per arrivare a nuove realtà che evidenziano come il passaggio generazionale nel settore enogastronomico sia vivo e vitale.

Nel 2019 il Salone dell’Agroalimentare Ligure porrà l’accento sull’importanza della sana alimentazione per condurre una vita in salute e contrastare iproblemi causati dai disturbi del comportamento alimentare DCA, valorizzando con un convegno la giornata nazionale dei DCA che cade il 15 di marzo.

A tal proposito sarà organizzato il convegno PRIMA DI APRIRE BOCCA a cura dell’Associazione il Bucaneve, che si occupa di organizzare attività di prevenzione ed informazione in tema di disturbi alimentari. Al convegno ci saranno relatori provenienti da Istituzioni ed ospedali liguri e lombardi.

Il fiocchetto lilla sarà l’ospite d’onore del Salone, presente in tutte le grafiche e negli allestimenti. Tutti gli addetti ai lavori indosseranno il fiocchetto lilla e ci saranno diversi allestimenti a tema.

Oltra alla parte convegnistica che vedrà l’intervento dell’Assessore Regionale alla Sanità, prevede la presenza di molti rappresentanti istituzionali locali, fra i quali il Sindaco di Finale Ligure Ugo Frascerelli, Angelo Vaccarezza, Carlo Vittorio Valenti, direttore del dipartimento di salute mentale e dipendenza, Leonardo Mendolicchio, Direttore Sanitario di Villa Miralago, i rappresentanti dell’Associazione Ananke di Savona e Genova, Stefania Lanaro fisioterapista-psicomotricista-psicologa e Alessandro Gimelli –fotografo ed educatore.

Al termine della giornata il programma prevede la lettera di poesie e una performance a cura di: Marta Canepa, Anna Framceri, Alessandro Gimelli e Davide Sciolti.

Inoltre durante il Salone, l’Associazione Bucaneve, allestirà una mostra fotografica dal titolo: Il Corpo Racconta, a cura di Alessandro Gimelli e Davide Sciolti.

Il Salone di quest’anno sarà ricco di appuntamenti collaterali alla parte espositiva che quest’anno sarà ampliata valorizzando il comparto agroalimentare territoriale.

Per il secondo anno ci sarà la rassegna “Una cartolina dal Salone” che lancerà la linea grafica 2020 e valorizzerà i toni del blu per evidenziare il valore del Mar Ligure e della sua influenza nell’economia territoriale.

Nel 2019 ci sarà il grande ritorno del Pesto Corner con la presenza del Professor Virgilio Pronzati. Il Pesto corner vedrà il venerdì la presenza di una cinquantina di ragazzi provenienti dal Piemonte che verranno ad imparare come si prepara il pesto ed i suoi segreti e chi meglio di Virgilio Pronzati potrà insegnare loro tutte le peculiarità del pesto e delle salse al mortaio liguri.

Due importanti eventi saranno curati da Regione Liguria: il primo il giorno dell’inaugurazione venerdì 15 marzo alle ore 16.30 ci sarà l’incontro con l’Avv. Pier Paolo Giampellegrini – Commissario Straordinario dell’Agenzia in Liguria dal titolo: I prodotti “Eroici” ambasciatori del territorio ligure; il secondo a cura dell’Assessore Regionale all’Agricoltura Stefano Mai dal tema: Oleoturismo/enoturismo. Nuove opportunità per il territorio. L’evento dell’Assessore Mai si svolgerà presso lo spazio dedicato al progetto Assaggia la Liguria sabato 16 marzo alle ore 17.00.

Orari del Salone Agroalimentare Ligure: Venerdì 15 marzo dalle 15 alle 20, Sabato 16 e Domenica 17 marzo dalle 10 alle 20.

Tra le molte attività del Salone 2019, ci sarà la seconda edizione dell’Espresso Italiano Champion a cura de La Genovese, Caffè dal 1936.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi