Ai domiciliari il giovane che ha ucciso il padre a Genova

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Genova. Alessio Scalamandré, il ragazzo di 28 anni che lunedì sera ha ucciso il padre al culmine di una lite ha risposto al Giudice per le indagini preliminari Angela Nutini.

Il giovane, che è assistito dall’Avvocato Luca Rinaldi, ha ricostruito quanto avvenuto quella sera, ripercorrendo anche alcuni episodi del passato in cui il padre si era mostrato minaccioso e violento nei confronti della madre.

Per questi motivi l’avvocato ha chiesto la scarcerazione del ragazzo con il gip che ha concesso i domiciliari.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci