Aga dall'Albania a Stellanello, ora è diventato come Michelangelo artista del marmo

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Stellanello. Dall’Albania, a bordo di un gommone, aveva raggiunto l’Italia. Mai avrebbe immaginato che un giorno sarebbe diventato uno dei nipoti acquisiti del maestro Michelangelo. Aga Ndricim vive e lavora a Stellanello, paese della Val Merula. In pochi anni è diventato un artista del marmo.

Ha aperto un laboratorio, ma soprattutto si è specializzato in sculture. Ha lavorato per enti pubblici, chiese e privati. Innamorato del suo mestiere che gli porta via tanto tempo ma che gli regala tante soddisfazioni. Aga ha due passioni: l’Inter e il marmo. “Quando non vado allo stadio a San Siro – racconta – sono a Carrara. Ci vado più volte l’anno. E’ quasi diventata la mia seconda casa. Vado per imparare nuove tecniche perché questa è una professione in continua evoluzione”.

Il regalo più grande per Aga è il sorriso di chi gli commissiona un lavoro. “Sono stato in Francia, dove continuo a lavorare. In tanti continuano a chiamarmi perché evidentemente rimangono soddisfatti di quello che faccio”.

Aga è anche un uomo dal cuore grande. Lo scorso anno, a Stellanello, ha rimesso in piedi il campetto da calcio del paese. Una festa che ha visto sorridenti tutti i bambini di questo centro collinare che adesso sanno come divertirsi. Lui si è commosso il giorno dell’inaugurazione dopo aver ricevuto applausi e tante pacche sulle spalle.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci