Ad Andora il “Premio per la Musica Indipendente” a Carlo Aonzo

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Andora. Chiude sabato 18 agosto, con la consegna a Carlo Aonzo dell premio per la Musica Indipendente ed il concerto di Claudio Bellato la nona edizione della rassegna musicale "Note Tra Gli Ulivi" patrocinata dalla presidenza della Regione Liguria, e dal Comune di Andora.

Dal 2015 il Premio per la Musica Indipendente viene assegnato annualmente ad un musicista o una band che si siano particolarmente segnalati per il loro contributo a questo settore culturalmente così rilevante

Quest’anno il premio sarà assegnato alla presenza del Sindaco Mauro Demichelis a Carlo Aonzo, virtuoso del mandolino che ha dato una nuova, più moderna dimensione a questo antico strumento. La sua fama è nota dalla Germania alla Russia, dal Giappone agli Stati Uniti, dove si è affermato tra i principali divulgatori del mandolino classico italiano. Riconosciuto a livello internazionale per le sue eccezionali doti artistiche ha collaborato con numerose istituzioni musicali italiane e straniere, dalla Scala alla Philarmonia di San Pietroburgo. Vincitore di numerosi premi, vanta infinite collaborazioni con musicisti internazionali. Insegna in seminari in tutto il mondo: dal 2000 dirige il corso annuale “Manhattan Mandolin Workshop” a New York e nel 2006 ha fondato l’Accademia Internazionale di Mandolino.

Il premio é realizzato dalla ceramista andorese Gabriella De Micheli. La serata vedrà la presenza di Claudio Bellato, compositore savonese allievo di Franco Mussida (PFM), con un lungo curriculum di cantante e chitarrista rock, blues e jazz. Vero virtuoso strumentale, brani tratti dal suo cd "Guitar tales" hanno vinto due edizioni del concorso mensile indetto dalla rivista "Chitarre", riferimento principale per gli appassionati di settore. Bellato, accompagnato dalle straordinarie atmosfere percussionistiche di Maurizio Pettigiani, presenterà reinterpretazioni di famosi standard e brani originali tratti dal suo cd “Evening Song”.

Una serata che non mancherà di soddisfare l’esigente pubblico del Borgo di Rollo, l’antico nucleo che, con la sua impareggiabile vista, si annida sul promontorio che divide Andora da Cervo.

Un’occasione non solo per sentire buona musica in una ambientazione unica, circondati dagli ulivi, ma anche per scoprire questo bell’angolo di Liguria e conoscere i piatti della tradizione ligure nell’area ristoro. La serata è ad ingresso libero, con apertura dell’area ristoro dalle 19 e concerto dalle 21.

Il premio è stato assegnato nel 2015 a Paolo Bonfanti, una delle più importanti figure del blues italiano, nel 2016 a Rudy Rotta, grande chitarrista scomparso prematuramente recentemente, nel 2017 a Claudio Capurro, compositore e arrangiatore, uno dei più importanti jazzisti italiani

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci