Ad Albenga sono tornati i ladri di carciofi, colpita un'azienda di Lusignano

Rubati duecento ortaggi probabilmente rivenduti al mercato nero

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Sono tornati i ladri di carciofi. A farne le spese un'azienda agricola di località Braie a Lusignano. Dal terreno della famiglia Briano sono spariti almeno duecento carciofi.

Già in passato lo stesso terreno era finito nel mirino dei ladri. Per questo motivo il proprietario aveva deciso di proteggere meglio l’appezzamento recintandolo con le ringhiere e un cancello. Analoghi furti erano stati segnalati, nei mesi scorsi, in regione Cantone. Un’azienda agricola aveva subito addirittura tre furti in meno di un mese. I «pirati della Piana» anche di recente si sono fatti vivi asportando filari di ortaggi nelle campagne di Campochiesa rivenduti al mercato nero e forse in qualche ristorante per accontentare la clientela più esigente che riconosce la qualità dei «4 di Albenga». Le razzie nella Piana sono uno degli effetti della crisi che fa cambiare le abitudini dei ladri.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci