Ad Albenga inaugurata la "Stanza Rosa", un'esclusiva per le vittime di violenza

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Presso il Comando della Compagnia dei Carabinieri di Albenga è stata inaugurata questa mattina "la stanza Rosa". In un apposito spazio è stato creato un ambiente riservato per le audizioni di donne vittime di violenze. Un progetto realizzato nell'ambito del progetto promosso dallo Sportello Artemisia Gentileschi, finanziato dallo Zonta Club Alassio-Albenga, il Rotary di Albenga e il Lions Club Albenga e naturalmente grazie alla collaborazione con l'Arma dei Carabinieri.

L'iniziativa ha come obiettivo principale quello di far emergere il più possibile tutte le violenze che purtroppo ancora non vengono denunciate dalle vittime: i dati riferiscono che quelle denunciate sono solo il 12-13% di tutte le violenze commesse ai danni delle donne. La stanza, prima nella provincia di Savona, è studiata e arredata per mettere a proprio agio le vittime in modo che possano 'raccontare', prima ancora che denunciare, quel che è accaduto.

All'inaugurazione hanno partecipato le associazioni che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, le autorità locali, una rappresentanza della Procura della Repubblica del Tribunale di Savona, il sindaco di Albenga con gli assessori alle Politiche Sociali e Giovanili ed il generale comandante della Legione Carabinieri Liguria Paolo Nardone.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci