Condividi l'articolo

A Varazze verrà creata un’applicazione o un sito internet per consentire ai cittadini di conoscere in anticipo i posti liberi nelle spiagge libere comunali e gli operatori aggiorneranno la situazione in tempo reale. È lo stesso sindaco, Alessandro Bozzano, a spiegare la novità.

Ogni spiaggia sarà suddivisa in stalli da 10 metri quadri con distanza minima tra gli ombrelloni di 3 metri per una parte e in stalli da 4 metri quadri con distanza minima tra gli asciugamani di un metro e mezzo per la restante parte, così da ospitare nuclei familiari (massimo 4 persone) e singoli bagnanti.

In ogni arenile municipale saranno predisposti, con paletti, bandierine o sacchi numerati, dei punti di riferimento corrispondenti agli stalli. Su scogliere, moli e dighe dovrà essere posta cartellonistica con la normativa in vigore e questa è la condizione minima, ma è ritenuta necessaria la vigilanza da parte delle forze di polizia. Per ogni accesso alle spiagge, saranno presenti operatori (volontari o steward), che con l’utilizzo di app, regolamenteranno l’accesso, e distribuiranno i cartellini con il numero corrispondente ai posti liberi. Nel caso di più punti di accesso, gli operatori saranno collegati via radio.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici