A Palazzo Tursi di Genova il “Defilé Il Giardino d Flora - Dal X° Secolo ai giorni nostri”

Per l’occasione sfileranno gli abiti che si sono avvicendati nei secoli

  • Redazione
  • 2 min e 2 sec (306 parole)
  • Curiosità
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. In occasione del grande evento di Euroflora 2018, il Municipio 1 Centro Est, Sabato 28 Aprile alle ore 18,30 presso il Cortile di Palazzo Doria Tursi, Via Garibaldi 9 propone l’evento “Defilé Il Giardino d Flora - Dal X° Secolo ai giorni nostri”.

Per l’occasione sfileranno gli abiti che si sono avvicendati nei secoli, confezionati con la moda dei tempi, che hanno utilizzato e sul tessuto o sugli accessori i fiori richiamando l’antico simbolo, che è celato nel linguaggio di questi ultimi.

Il nome della sfilata è dedicato a Flora antica divinità romana della primavera e delle messi: Dal 28 aprile al 3 maggio di ogni anno, momento critico della fioritura delle messi, si svolgevano, a Roma, i Ludi Floreales o più semplicemente Floralia, feste dedicate alla dea.

Per realizzare questo evento hanno aderito con i loro personali costumi d’epoca i seguenti gruppi: Sakura Project Kimono fioriti; Gruppo Storico Setum; Grupppo Janua Temporis; Gruppo Storico Gatteschi; Corte dei Fieschi; Gruppo Storico Sestrese; Gruppo Storico Doria; Gruppo Città di Genova; Centro Danze Buenos Aires.

L’apertura della sfilata, realizzata da Sakura Project Kimono fioriti del 1800, è dedicata al grande Edoardo Chiossone, noto a Genova per aver lasciato al Comune il ricchissimo patrimonio di arte giapponese e orientale, raccolto da lui in Giappone durante il periodo Meiji, ed esposto ora nel Museo Omonimo, situato in Villetta Di Negro.

La sfilata proseguirà con i costumi genovesi dall’anno 1000 al 1900, con i Foulard Fioriti (Arte da indossare) del Maestro Pier Canosa, e terminerà con l’abbigliamento femminile contemporaneo di Pandemonio, Negozio di Via Lomellini.

Per l’occasione, nel cortile di Palazzo Tursi verrà installata, già dal 21 di Aprile, una scenografia in tema floreale realizzata per l’occasione dall’Artista Elena Cavallo. Il coordinamento dei gruppi e del Circolo Culturale Fondazione Amon. Presenta la sfilata Marco Marini. Ingresso Libero non occorre prenotare

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci