A Finale Ligure tre serate dedicate alla classica con "Castelfranco in musica"

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Finale Ligure. La programmazione estiva della Fortezza di Castelfranco - insignita la sera di sabato 25 agosto a Sanremo del Premio Festivalmare 2018 Gran Galà del Turismo- oltre a teatro e mostre si arricchisce nei giorni 28, 29 e 31 agosto alle ore 21.30, con "Castelfranco Classica", una raffinata rassegna di musica classica sotto la direzione artistica di Elena Buttiero.

Nel corso delle tre serate, tutte a ingresso libero, sarà possibile ascoltare tre compagini musicali di grande livello impegnate nell’esecuzione di programmi che spaziano da musiche di Mozart, Rossini, Schubert, Brahms a Vivaldi, Monti e Verdi.

Martedì 28 agosto sul palcoscenico della Fortezza di Castelfranco si esibirà il DUO SCONCERTO formato dal flautista Matteo Ferrari e dal chitarrista Andrea Candeli con brani tratti da Mozart, Rossini, Schubert, Brahms, Monti.

Il DUO SCONCERTO costituisce un’irresistibile mistura di Arte e Tecnica: la maestria e l’affiatamento dei due musicisti, risultato di una lunghissima collaborazione, restituisce al pubblico una musica comprensibile a tutti dove il classico può assumere colorature sfaccettate e, perché no, pop.

Matteo Ferrari ha collaborato con il compositore Salvatore Sciarrino, suonando le sue musiche, in occasione di importanti Rassegne di musica contemporanea, Seminari di composizione e nella trasmissione Radio Tre Suite. Recentemente si è esibito in concerto all’Auditorium Rainer III di Montecarlo alla presenza di Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco. All’attività concertistica affianca quella d’insegnamento. I suoi arrangiamenti didattici vengono attualmente pubblicati e distribuiti dalla casa editrice Carisch. Annovera collaborazioni con artisti quali Dario Fo, Elio, Paolo Cevoli, Claudia Penoni, David Riondino, Luciano Ligabue. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Suona come solista, in diverse formazioni cameristiche e in qualità di primo flauto in Orchestra. Trova un naturale “equilibrio artistico” nel Duo Sconcerto con il quale collabora stabilmente con l'attore Vito (Un bar al Portico), la cantante Paola Sanguinetti (Duo Sconcerto & Friends), Luciano Galloni (Duo Sconcerto & Friends).

Andrea Candeli nel 2002 ha tenuto un concerto a Città del Vaticano in diretta Rai International presso la Sala Nervi, in presenza di Giovanni Paolo II. Nel 1993 gli è stato conferito il prestigioso Premio Ghirlandina Città di Modena. E’ docente di chitarra presso diversi Istituti Musicali. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, come solista e in diverse formazioni cameristiche. Arricchiscono il suo curriculum le collaborazioni stabili con gli artisiti Vito (Un bar al Portico), Fabio Testi (Concerto d’Amore in versi), Ivano Marescotti (Mediterranea), Ugo Pagliai (L’Amore ed il Flamenco), David Riondino (Don Chisciotte), Paola Sanguinetti (Duo Sconcerto & Friends), Luciano Galloni (Duo Sconcerto & Friends), Alessio Menconi (Tra classico e Jazz), Vanessa Gravina (Tra Spagna e Flamenco), Andrea Santonastaso (Il Folle Volo). Tanti i concerti e le sue tournées che lo vedono protagonista in importanti teatri come il Teatro Bibiena di Mantova ed il Teatro Petruzzelli di Bari, ed in prestigiose sedi come la Reggia di Caserta, la Fondazione Cini di Venezia, Palazzo Pitti di Firenze, Sala Nervi Città del Vaticano, la Basilica di San Francesco ad Assisi.

Mercoledì 29 agosto 2018 sarà la volta del VIVALDI GUITAR TRIO, formato da Enrico Negro, Ignazio Viola e Mario Cosco.

Il programma della serata intitolato 1678/2018 da Vivaldi ai giorni nostri vede impegnato il Trio nato nel 1992 per iniziativa dei tre musicisti torinesi il cui repertorio, in continua crescita ed evoluzione, nasce da un’attenta esplorazione del repertorio originale per tre chitarre ottocentesco e del Novecento, nonché dall’uso di riuscite trascrizioni di brani del periodo Barocco (Vivaldi su tutti) fino ad arrivare alla musica contemporanea, verso la quale la formazione ha per lungo tempo incentrato il proprio interesse.

Il Vivaldi Guitar Trio è nato nel 1992 per iniziativa di tre musicisti torinesi allievi della classe di Guido Margaria al Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.

Il gruppo si è imposto in breve tempo in numerosi concorsi sia nazionali che internazionali, aggiudicandosi il primo premio ai Concorsi Amadeus di Martina Franca (1993), Città di Ercolano (1994), P. Barsacchi di Viareggio (1995), Città di Nova Milanese (1995) e altri.

Il repertorio del Trio, in continua crescita ed evoluzione, nasce da un’attenta esplorazione del repertorio originale per tre chitarre ottocentesco e del Novecento, nonché dall’uso di riuscite trascrizioni di brani del periodo Barocco (Vivaldi su tutti) fino ad arrivare alla musica contemporanea, verso la quale la formazione ha per lungo tempo incentrato il proprio interesse.

Il Trio ha infatti direttamente collaborato con diversi autori per la creazione di nuove musiche (tra gli altri: Franco Mannino, Giorgio Ferrari, Teresa Procaccini, Daniele Zanettovich, Riccardo Vianello, Andrea Basevi, Roberto Beltrami, Giorgio Mirto)

Il Trio ha realizzato due lavori discografici dedicati al repertorio originale novecentesco e contemporaneo: Original 20th Century Works For Three Guitar (Rainbow Classics 1996) e Contemporanea – Autori Italiani per tre chitarre (Lira Classica-M.a.p. 2002).

La formazione ha inoltre esplorato il repertorio popolare attraverso la collaborazione con la cantante Paola Lombardo e il progetto dell’Ensemble Leone Sinigaglia, che ripropone canti della tradizione piemontese in una veste rivisitata da compositori contemporanei. Da questo progetto è nato il cd La crava mangia ij more (Folkclub – Ethnosuoni 2008).

Il gruppo ha realizzato in prima esecuzione assoluta numerosi lavori inediti, molti dei quali ad esso espressamente dedicati da autori italiani e stranieri, curandone la revisione per l’edizione a stampa per le Case Editrici Bèrben e Pizzicato Verlag.

Il Trio ha suonato in Italia, Germania, Polonia, Slovenia, Francia, Norvegia, Svizzera, in numerosi Festivals e Rassegne di musica contemporanea, collaborando con diversi Enti ed Istituzioni musicali (Agimus, Unione Musicale, Istituto Italiano di Cultura di Lubljiana, Bergamo Chitarre, Gliwice Guitar Festival, Folkermesse, Musincanto, Tastar de Corda, Brescia Chitarra e altri).

Il Trio suona chitarre del liutaio Mario Grimaldi, con corde Dogal Maestrale.

La sera conclusiva della rassegna CASTELFRANCO CLASSICA, venerdì 31 agosto 2018, vede protagonista l’ACCADEMIA FLAUTISTICA DI GENOVA composta da Giovanna Savino, Federico Vallerga, Davide Calcagno con un programma dal titolo L’OPERA IN SALOTTO: TRASCRIZIONI DI BRANI DI MOZART, ROSSINI E VERDI.

L’Accademia Flautistica di Genova è nata nel 2008 con l'obiettivo di sviluppare progetti dedicati ai giovani che intendono dedicarsi allo studio del flauto traverso e di svolgere attività di ricerca sul repertorio. Essa coordina un'attività didattica e attiva contatti con il mondo flautistico coinvolgendo musicisti di livello internazionale

Giovanna Savino Si è diplomata al Conservatorio N.Paganini di Genova e si è perfezionata con i Maestri Fabbriciani, Marion, Cambursano e Valentini. Ha partecipato a concorsi nazionali e internazionali classificandosi sempre ai primi posti. Ha collaborato con i Teatri Carlo Felice e Gustavo Modena di Genova, Alfred Jarry di Venezia e La Tosse di Genova con cui ha partecipato alla realizzazione di un’opera discografica. Ha effettuato registrazioni per la BBC e inciso sigle per varie reti televisive. Tiene corsi di perfezionamento in varie località tra cui Cervo Ligure, Montgenevre, Pontechianale, Rapallo, Coldinava, Santa Margherita Ligure. E' docente di flauto traverso presso l’Istituto Comprensivo Montaldo ad indirizzo Musicale di Genova e l’Accademia Ducale di Genova. Nel 2004 ha fondato l'Associazione Musicamica di cui è presidente, con lo scopo di divulgare la cultura musicale soprattutto presso i giovani. E’ Direttrice e docente all’Accademia Flautistica di Genova.

Federico Vallerga si diploma brillantemente in flauto traverso presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria e successivamente si laurea al biennio di specializzazione post-diploma di flauto presso il Conservatorio di Genova con valutazione 110/110. Ha seguito numerosi corsi e master annuali di perfezionamento con insegnanti e concertisti di fama internazionale. Consegue ottime classificazioni in concorsi musicali nazionali ed internazionali. Matura varie esperienze in formazioni orchestrali e da camera (in particolare con lo Zauber trio col quale ha conseguito il diploma finale di perfezionamento del corso superiore biennale di musica da camera tenuto dal Trio di Parma alla Scuola di Musica di Fiesole) e solistiche. Ha conseguito l'attestato europeo di specializzazione orchestrale tenuto dalle prime parti di prestigiose orchestre italiane (Teatro alla Scala, Accademia di S. Cecilia, Teatro Carlo Felice, Orchestra Regionale Veneta) ed estere (Wiener Philharmoniker). Insegna flauto traverso presso l’Accademia Musicale Teresiana di Arenzano (Ge).

Davide Calcagno Ha iniziato lo studio del flauto traverso nel 1997 con Giovanna Savino ed ha conseguito il diploma presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova. Ha frequentato i corsi di perfezionamento tenuti dal Maestro M Valentini. Nell’anno 2008 si è classificato al 1° posto nel Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale organizzato a Cogoleto dalla Soc. Jupiter ed al 2° posto nella nona edizione del Concorso Nazionale di esecuzione musicale "Riviera Etrusca". Dal 2008 frequenta i Corsi di Alto Perfezionamento Musicale tenuti dal Maestro M. Zoni. Nel 2011 frequenta il corso annuale di ottavino con il M°A. Boschi. Dal 2011 collabora con l’Orchestra Zephyrus. Attualmente è docente di flauto traverso presso la Scuola Media ad indirizzo musicale "N. Sauro" di Imperia.

CASTELFRANCO CLASSICA| Martedì 28, Mercoledì 29 e Venerdì 31 agosto | ore 21.30

Tre serate di musica classica

28 agosto DUO SCONCERTO Matteo Ferrari flauto, Andrea Candeli chitarra. Brani tratti da Mozart, Rossini, Schubert, Brahms, Monti

29 agosto VIVALDI GUITAR TRIO Enrico Negro, Ignazio Viola e Mario Cosco> chitarra. Programma: 1678/2018 da Vivaldi ai giorni nostri

31 agosto ACCADEMIA FLAUTISTICA DI GENOVA Giovanna Savino, Federico Vallerga, Davide Calcagno> flauti.

Programma L’OPERA IN SALOTTO: trascrizioni di brani di Mozart, Rossini e Verdi.

Ingresso libero.

info@fortezzadicastelfranco.com

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci