A Finale Ligure nasce un'associazione per favorire l'outdoor

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Finale Ligure. E' in dirittura d’arrivo il «Consorzio per lo sviluppo e la tutela del territorio finalese» per valorizzare il turismo outdoor tra Pietra Ligure e Spotorno. «Il progetto – spiega il futuro direttore, Stefano Schiappapietra, presidente della Polisportiva del Finale – vuole mettere a sistema tutte le peculiarità di questo territorio: mare, montagna, enogastronomia, cultura, sport outdoor a tutto tondo. Al momento fanno parte del consorzio una ventina di imprenditori, ma stiamo cercando di ampliare la rete attraverso una serie di incontri nei vari comuni». Tra i compiti del Consorzio ci sarà la creazione di un network di percorsi consortili gestiti in modo autonomo con particolare attenzione alla loro manutenzione, l’organizzazione di servizi a trasporto «a tratte» con navette per i turisti e la creazione di una bike card giornaliera, settimanale o stagionale, che consenta di percorrere i sentieri consortili. Per promuovere il comprensorio sarà realizzato un sito internet dedicato e una piattaforma di prenotazioni e di acquisto, sia relativa alla parte ricettiva che di tutti i servizi che verranno proposti dal Consorzio (shuttle, risalite, guide, escursioni, cartine, merchandising etc). Ci sarà inoltre un centro informativo denominato «Porta dell’outdoor» a Finalborgo negli spazi dell’ex Borgo Sport.
«La struttura organizzativa del Consorzio dovrà prevedere l’inserimento di professionisti che possano dare un valore aggiunto rispetto al progetto – prosegue Schiappapietra - Sulla parte sentieristica è indubbio il coinvolgimento di professionisti quali geologi ad esempio, che possano permettere di programmare l’attività mettendo al centro il nostro territorio. Sui percorsi dovrà inoltre essere garantita la presenza di operatori per il controllo ed il rispetto dei regolamenti. Il tutto sempre in collaborazione con le amministrazioni locali che, ancorché non soci, rappresentano un partner in tutto lo sviluppo del progetto».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci