A Diano Marina i “Il Cestello dello Stregone: poesia e fiaba di Angiolo Silvio Novaro”

Pista Kart Indoor Albenga

In occasione degli ottant’anni dalla morte di Angiolo Silvio Novaro poeta e prosatore dianese, l’Amministrazione Comunale intende celebrare la ricorrenza con la Conferenza “Il Cestello dello Stregone: poesia e fiaba di Angiolo Silvio Novaro” a cura del Prof. Pino Boero. Tale manifestazione si terrà in Sala Consiliare giovedì 22 novembre alle ore 10. Il Prof. Boero illustrerà in questa occasione la raccolta di poesie per l’infanzia “Il Cestello” scritto nel 1910 e il libro “La bottega dello stregone”, undici racconti per ragazzi, scritto nel 1911 entrambi appartenenti al patrimonio trasmesso da Angiolo Silvio Novaro.

Angiolo Silvio Novaro nasce a Diano Marina il 12 novembre 1866. Nel 1873 si trasferisce ad Oneglia con la famiglia e nel 1885 ottiene il diploma di ragioneria ed entra nell’azienda paterna. Nel 1894 sposa Laura Butta e dalla loro unione nasce il 16 agosto 1896 Jacopo che morirà, non ancora ventenne, durante la prima guerra mondiale. Nel 1919 Angiolo Silvio pubblica “Il fabbro armonioso” che è la rielaborazione lirica del lutto subito. Nel 1929 viene nominato accademico d’Italia per la classe delle Lettere. Novaro scrive in totale ventiquattro opere ivi compresi romanzi, novelle, un’ opera teatrale, poesie per adulti, ma anche racconti, poesie, testi scolastici per ragazzi, traduce “L’isola del tesoro” di R.L. Stevenson e “Vita di Gesù” di F. Mauriac. Muore ad Oneglia il 10 marzo 1938.

Il relatore, professor Pino Boero, è nato a Genova, insegna Letteratura per l’infanzia presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova. Ha collaborato con periodici che si rivolgono agli insegnanti come “Vita scolastica “ e con riviste che si occupano di letture per ragazzi come “Andersen” e “Liber”. A livello universitario ha tenuto rapporti (conferenze e correlazioni di tesi di dottorato) con Francia, Lussemburgo, Svizzera, Svezia, Serbia, Argentina, Brasile, Corea. Fa parte del Comitato scientifico della Fondazione “Tancredi di Barolo – Museo della Scuola di Torino”; è membro di Giurie di diversi Premi letterari di letteratura per l’infanzia. I suoi interessi scientifici si sono rivolti soprattutto allo sviluppo della letteratura italiana fra Ottocento e Novecento; ha pubblicando diversi volumi sulla materia e testi che valorizzano l’opera di autori come Gianni Rodari, Marcello Argilli. Ha diretto “Memorandum” dell’Einaudi Ragazzi (1997-2008), una collana critica unica in Italia perché esclusivamente destinata ad autori e temi di letteratura per l’infanzia.

La manifestazione è promossa dal Settore Cultura del Comune di Diano Marina, coordinato dal Presidente del Consiglio Comunale con delega alla Cultura dottor Ennio Pelazza e dalla Responsabile del servizio dottoressa Cristina Cellone, in collaborazione con la Biblioteca A.S. Novaro.

Saranno presenti all’evento le classi V A e V B della Scuola Primaria – ICS Diano Marina con i loro insegnanti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi