RUSSIA, DUE ESPLOSIONI NELLA METROPOLITANA DI SAN PIETROBURGO

PUTIN: NON ESCLUDIAMO IL TERRORISMO

  • Redazione
  • meno di un minuto (125 parole)
  • Cronaca
Pista Kart Indoor Albenga

Due esplosioni a San Pietroburgo, nella linea blu della metropolitana. Sette le fermate chiuse, mentre sono in corso le operazioni di evacuazione e recupero delle vittime. Sarebbero, infatti, almeno 10 i morti. Uno scoppio sarebbe avvenuto proprio all'interno di un vagone.

Al momento restano ancora ignote le cause delle deflagrazioni.

A causare le esplosioni sono stati degli ordigni artigianali con una potenza equivalente a circa 200-300 grammi di tritolo: lo sostiene l’agenzia Interfax citando proprie fonti. All’interno le bombe contenevano frammenti di proiettili, il cosiddetto shrapnel, in grado di ferire un maggior numero di persone.

Putin, che attualmente si trova nella tenuta di Strelka, sul Baltico, per un convegno sui media, è stato subito informato dell'accaduto.

Al vaglio tutte le ipotesi anche quella dell'attacco terroristico

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi