Giappone: 57 nuovi casi di coronavirus confermati sulla nave da crociera Costa Atlantica

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Tokyo. Altri 57 nuovi casi di infezioni da coronavirus sono stati confermati tra i membri dell'equipaggio della nave da crociera italiana attraccata in Giappone, secondo quanto riferito dai media nazionali.

Con il completamento dei test su tutti i membri dell'equipaggio, il nuovo numero, riportato dall'emittente pubblica NHK, porta le infezioni totali a bordo della Costa Atlantica a circa 150, circa un quarto dei 623 membri dell'equipaggio della nave. TV Asahi ha dichiarato che 57 membri dell'equipaggio sono risultati positivi.

Il cluster di infezione a bordo della nave attraccata a Nagasaki si è verificato mentre gli ospedali stanno finendo i letti in alcune parti del Giappone, dove il conteggio nazionale dei casi di virus è salito a oltre 12.800. Sono morte circa 345 persone.

Di quelli infetti a bordo della Costa Atlantica, solo un membro dell'equipaggio è stato ricoverato in ospedale, ha detto NHK, mentre altri rimangono a bordo, avendo mostrato sintomi lievi o assenti.

La nave è attraccata in Giappone da febbraio, per riparazioni e manutenzione dopo che la pandemia ha impedito le riparazioni programmate in Cina. Le autorità di Nagasaki avevano messo in quarantena la nave all'arrivo e avevano ordinato al suo equipaggio di non avventurarsi oltre la banchina, tranne per le visite in ospedale. Tuttavia, i funzionari della prefettura hanno dichiarato che all'inizio di questa settimana alcuni membri dell'equipaggio erano partiti a loro insaputa, e hanno cercato informazioni dettagliate sui loro movimenti.

L'evento fa seguito ad un incidente simile verificatosi all'inizio di quest'anno, quando oltre 700 passeggeri e membri dell'equipaggio erano risultati positivi al virus, sulla nave da crociera Diamond Princess attraccata a Yokohama.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci