FORTE SCOSSA DI TERREMOTO DEVASTA IL CENTRO ITALIA

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6,0 avvertito alle 3,36, nel centro Italia. L’epicentro ad Accumoli nel Reatino, ad Amatrice, e Ascoli Piceno, si registrano i danni più gravi: «Paesi che non esistono più». Ci sono vittime accertate e persone sotto le macerie che chiedono aiuto e si cerca di individuarle anche con l’ausilio delle unità cinofile. I comuni colpiti stanno predisponendo i centri di accoglienza per gli sfollati. «La situazione è critica», afferma la Protezione civile regionale. I danni sono ingenti e il bilancio delle vittime è provvisorio.

Il terremoto di oggi nell’Italia centrale «è paragonabile, per intensità, a quello dell’Aquila»: lo ha detto il capo del Dipartimento Protezione Civile Fabrizio Curcio. È stato mobilitato l’Esercito per far fronte all’emergenza terremoto.

Riunioni sono in corso a Roma per coordinare le prime fasi delle operazioni di soccorso alle persone.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci