Esplosione dello Stromboli: un morto ed un ferito

La caduta di lapilli sta provocando degli incendi nella zona dei canneti. Canadair in azione per spegnere i roghi. Il sindaco: "no allarmismi". Da INGV: "Una tra le maggiori esplosioni registrate sullo Stromboli"

Pista Kart Indoor Albenga

Paura a Stromboli, dove serie di esplosioni sono state registrate alle 16:46 dal cratere del vulcano dall'INGV di Catania. Un escursionista di Milazzo è morto, mentre un altro è rimasto ferito sul versante dello vulcano in eruzione, a Punta Corvi. Lo riferisce il Comandante dei Vigili del Fuoco di Messina, Giuseppe Biffarella.

Due i trabocchi di lava che scendono dalla Sciara del fuoco. Un forte boato si è sprigionato dalla cima del vulcano mentre un'alta colonna di fumo si è levata in cielo, chiaramente visibile dalle altre isole dell'arcipelago delle Eolie.

La caduta di lapilli sta provocando incendi nella zona dei canneti. Intervenuti i Canadair per tentare di spegnere le fiamme.

«Nessun allarmismo - dice il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni - solo fumo per il grosso incendio. La situazione è sotto controllo, stanno arrivando i Canadair per spegnere il fuoco alimentato dal vento.»

Trenta persone che si trovavano a Ginostra sono state imbarcate sull'aliscafo della Liberty Lines. Un altro mezzo navale ha recuperato altri turisti che erano in quella frazione del comune di Lipari.

«Una tra le maggiori esplosioni registrate sullo Stromboli», hanno definito gli esperti dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi