È morto Luciano De Crescenzo

Lo scrittore avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 18 agosto. Era l’autore della «Storia della filosofia greca» uscita negli anni Ottanta e diventata un bestseller

Pista Kart Indoor Albenga

È morto oggi a Roma, all'età di 90 anni, Luciano De Crescenzo. Lo scrittore, regista, attore e conduttore televisivo era nato a Napoli il 18 agosto 1928. Da alcuni giorni era ricoverato in ospedale. La conferma arriva dalla casa editrice Mondadori che ha pubblicato tutti i suoi libri.

Personaggio popolare e molto amato, lo scrittore partenopeo nato nel 1928 avrebbe compiuto novantuno anni il prossimo 18 agosto. De Crescenzo ha avuto una vita ricca e intensa con almeno due grandi passioni: la prima l’ha portato a diventare ingegnere elettronico; la seconda, a fare lo scrittore. Era stato allievo del matematico Renato Caccioppoli laureandosi in ingegneria elettronica; ha lavorato in ufficio facendo carriera fino a diventare dirigente alla IBM. Un lavoro sicuro che lascia a metà degli anni Settanta per dedicarsi alla scrittura.

«Sono stato fortunato». Una frase che riassume lo spirito ottimista, positivo e un po’ scanzonato con cui Luciano De Crescenzo ha vissuto, tanto da aver scelto quelle tre parole come titolo della autobiografia che si era regalato l’anno scorso, per i novant’anni.

«Esprimo il cordoglio profondo mio personale e della città di Napoli per la fine terrena del grande Luciano De Crescenzo, uomo di immensa cultura che ha saputo interpretare al meglio l'anima del popolo napoletano. Persona di estrema intelligenza, enorme cultura e di una naturale simpatia tutta partenopea. Luciano mancherà molto a Napoli e alla sua gente, lo ricorderemo tutti con immenso affetto e gratitudine». È il messaggio del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi