L'albenganese ai domiciliari per minacce e lesioni processato a Treviso

Pena ridotta per l'uomo che dovrà ancora affrontare il processo per i reati di evasione.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Treviso. L.P.M. il 45enne ingauno agli arresti domiciliari per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce all’ex compagna e al fratello di lei, già arrestato e messo ai domiciliari per essere più volte “evaso” mentre in attesa di essere giudicato in tribunale, venerdì 1 dicembre è stato processato nel Tribunale di Treviso, dove è stato condannato a 2 anni, pena ridotta ad un 1 mese ai domiciliari ed il resto da scontare in comunità.

L'uomo, deve ancora affrontare il processo nel Tribunale di Savona, per i vari reati di evasione dai domiciliari a suo carico.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci