Condividi l'articolo

Un veloce ma intenso impulso perturbato influenzerà il tempo tra la fine della giornata di domani domenica 27 dicembre e la prima parte di lunedì, determinando ingenti piogge e diffuse nevicate sulla nostre regione.

Al mattino cieli sereni ovunque. Nel corso del pomeriggio graduale aumento della nuvolosità che in serata sfocerà nelle prime precipitazioni sparse e locali rovesci sui settori interni centro-orientali, con quota neve attorno a 600-800 metri in calo nella notte fino a fondovalle, ove non si escludono locali episodi di gelicidio. Venti moderati da nord al mattino (40-50 Km/h). Ruoteranno da sud/sud-ovest nel pomeriggio (50-60 Km/h), con rinforzi in serata, specie in mare aperto. Mare al mattino stirato o poco mosso. In giornata progressivo aumento del moto ondoso, specie a levante. Temperature in calo nei valori minimi, stazionarie le massime.

Come anticipato, la situazione meteorologica andrà peggiorando tra la notte e il mattino di lunedì 28 dicembre con piogge diffuse anche a carattere di rovescio/temporale, più insistenti sul levante regionale, dove le cumulate potranno divenire rilevanti. Nevicate deboli o localmente moderate sono attese a tutte le quote sui versanti padani, risulteranno particolarmente copiose sulle vette della val Trebbia e val d’Aveto. La neve giungerà fino a quote collinari anche sui versanti marittimi, con probabili sconfinamenti sulla costa tra Savona e Genova. Entro il pomeriggio cessazione dei fenomeni ovunque, eccezion fatta per le aree interne orientali. Venti moderati da nord sul centro-ponente, tesi/forti da sud/sud-ovest sul medio ed estremo levante (60-70 Km/h). Mare molto mosso, fino ad agitato a levante. Risulterà molto agitato a largo, con picco d’onda di 5 metri. Temperature in calo durante le precipitazioni.

Per martedì 29 dicembre sono attese molte nubi sulla nostra regione, più compatte sul centro-levante, con possibili nevicate tra val Trebbia e val d’Aveto. Venti tesi da sud-ovest. Mare molto mosso od agitato. Temperature pressoché stazionarie. Una situazione tuttavia ancora in fase di evoluzione, che potrebbe cambiare nel corso delle prossime ore.