Pallanuoto in lutto, si è spento Paolo De Crescenzo

Paolo De Crescenzo, uno dei grandi allenatori della pallanuoto moderna, è scomparso questa mattina, dopo una lunga malattia.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Gli appassionati liguri di pallanuoto, come del resto quelli sparsi in Italia e nel mondo, lo ricordano per i suoi atteggiamenti gentili, la sua spiccata dialettica, la sua filosofia di vita. Paolo De Crescenzo, uno dei grandi allenatori della pallanuoto moderna, è scomparso questa mattina, dopo una lunga malattia. Aveva 67 anni e giocatori e dirigenti della pallanuoto italiana hanno commentato come davvero se ne sia andato così presto un uomo che avrebbe ancora dato tanti contributi a questo sport. Canottieri prima e soprattutto Posillipo poi sono stati i suoi due amori più grandi e ben lo ricordano gli allenatori delle squadre avversarie, Rari Savona e Pro Recco, soltanto per fare due esempi.

A Savona si ricordano ancora oggi partite che hanno scritto piccoli pezzi di storia di questo sport, ed il cordoglio per la scomparsa di Paolo è stato grande, come del resto in tutte le altre piscine.

De Crescenzo non ha mai risparmiato critiche a chi comandava le redini di questo sport, che forse non ha saputo capitalizzare tanti trionfi, a partire dall’oro olimpico di Barcellona ‘92.

Anche dalla redazione di Mediagold, a nome di tutti gli amanti della pallanuoto, il cordoglio alla famiglia. E che soave gli sia la terra.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci