La Gironda che fa innamorare il mare

Oltre 100 partecipanti, regata bellissima.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Osservare da vicino, magari seduti su uno scoglio, le imbarcazioni che hanno dato vita alla Gironda è come essersi tornati ad innamorare di una donna considerata perduta. Eh si perché le ultime immagini che gli appassionati della vela avevano osservato direttamente dal bacino della Coppa America, parlavano di una vela ormai al puro servizio della tecnologia, di imbarcazioni più adatte ad un’impresa spaziale più che a far compagnia al mare.

Ecco allora che la Gironda, alla quale hanno partecipato oltre 100 equipaggi provenienti da circoli non soltanto liguri, è stata riconciliazione con la vela che vorremmo sempre vedere e che invece temiamo scomparirà dagli occhi delle future generazioni.

Il Circolo Nautico Albenga ha organizzato alla perfezione l’evento che ha registrato la vittoria del finanziere Filippo Baldassari al quale va un grande applauso come per tutti gli altri partecipanti, delle varie classi. Naturalmente a mettersi in evidenza è stato anche il Circolo di casa con i suoi portacolori che, in maniera pudica e senza retorica, hanno voluto ringraziare il loro presidente Giulio Diomedi, al ritorno al sodalizio dopo una breve pausa per motivi di salute.

La Gironda si è confermata un appuntamento importante per la vela ligure e ponentina in particolare a dimostrazione che la vela, la vela che ancora piace a chi è innamorato di questo sport, è più viva che mai.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci