Il grande giorno di Samuele Manfredi, martedì corre il Mondiale

La sua gara in diretta televisiva alle 9:25

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

L’unica nota negativa è che la gara su strada Juniores dei mondiali di ciclismo in Norvegia si disputerà martedì mattina e che pochi potranno seguire la sua gara in diretta su Raisport. Ma per il resto è un grande momento di gioia, misto a commozione, per tutti coloro che hanno visto le prime pedalate di Samuele Manfredi cresciuto nelle fila dell’U.C.Alassio. Si è capito subito, quando era ancora Esordiente, che si era davanti ad un talento e non soltanto perché inanellava una vittoria dopo l’altra, lasciando le briciole a pur quotati avversari. La sua classe è stata poi confermata negli Allievi da questa stagione negli Juniores. Samuele ha lasciato da tempo la sua casa madre ma non dimentica chi gli ha permesso di diventare un campione: «So che martedì ci saranno davanti alla televisione tanti miei sostenitori che mi hanno seguito da quando ho lasciato il ponente ligure. Voglio salutarli tutti sperando di non deluderli e ricordando comunque che il mio sogno si è già avverato perché partecipare ad un mondiale non è cosa di tutti i giorni».

Un particolare augurio arriva da Gianni Gaibisso, che trattiene la commozione al telefono. Lui, storico dirigente dell’U.C.Alassio non ha mai avuto dubbi sul suo talento: «Quando vinceva negli Esordienti – attacca – molti mi predicavano prudenza, dicendo che un vero talento lo si vede nelle categorie superiori. Ma io non ho mai dubitato del suo valore e martedì, con uno stato d’animo che vi lascio immaginare, mi metterò presto davanti al televisore».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci