Il Giro saluterà il Ponente Ligure ma soltanto nel 2019

Possibili tappe ad Albisola e Alassio

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Venerdì prende il via, con le prime tre tappe in Israele, il Giro d’Italia, edizione 101 che, come ben sanno gli appassionati del ponente ligure, non farà visita nella nostra provincia. Dopo la Gtande partenza del 2015, con ben quattro tappe ospitate dalla nostra Regione, per gli amanti della bici ed in particolare della corsa a tappe più amate, è iniziato un lungo periodo di digiuno. Ma la dieta, davvero ferrea, è alla fine perché l’anno prossimo e poi anche nel 2020 la corsa rosa sarà nuovamente gradita ospite.

Ad avviare le trattative con gli organizzatori sono soprattutto i comuni del savonese, ed in particolare Albisola e Varazze, le città da sempre legate al ciclismo, da quando il Campionissimo Fausto Coppi le sceglieva come località di vacanza ma anche di allenamenti.

Albisola in particolare vorrebbe la corsa rosa, magari anche soltanto una partenza, nell’anno in cui la squadra, con tutti gli scongiuri del caso, si avvia a debuttare nella Lega Pro. Ma attenzione anche ad Alassio dove fervono i preparativi anche per il ritorno della Montecarlo-Alassio, nel 2020, a cinquant’anni esatti dalla prima edizione. I contatti per organizzare la crono alla Madonna della Guardia sono assidui ma per avere un via libero definitivo è necessario attendere le elezioni e la successiva composizione del consiglio comunale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci