Pesante passivo per la Fingiochi, il Genoa costretto a vendere

Al timone rimarrà comunque Preziosi

  • Guglielmo Olivero
  • meno di un minuto (169 parole)
  • Sport
  • calcio
Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Il bel pareggio di Firenze di ieri pomeriggio è già un bel ricordo per gli amanti del Genoa. Pochi minuti fa sono arrivate infatti notizie poco edificanti circa la Fingiochi, la società di Enrico Preziosi presidente del team rossoblù. Il passivo, come testimoniato dai revisori dei conti, è di 14,3 milioni di euro e parte del rientro da questo passivo sarà ottenuta dalla vendita di un paio di giocatori nell’imminente mercato di gennaio. Di sicuro il Grifone, che lotta per la salvezza, non potrà concedersi lussi, e quindi praticamente non ci saranno nuovi arrivi, salvo qualche giocatore a parametro zero. Possibile invece due vendite anche se in questo momento, considerato quanto espresso nel campionato, non ci sono giocatori per i quali altri club farebbero faville.

Preziosi comunque rimarrà ancora al timone della società: alcuni acquirenti, segnalati anche qui a Mediagold, si sono ritirati dall’acquisto forse, affermano i maligni, perché già conoscevano i dati economici usciti oggi. Ma adesso conta fare punti e pensare ad una salvezza che appare complicata.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci