Le conferme di Ferraro e Buttu, e domani ritorna Tomatis

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Tutto cambi, perché nulla cambi. Il detto calza a pennello, almeno in questa prima fase, per il calcio mercato del ponente ligure.

Pochi minuti fa Flavio Ferraro ha confermato il suo amore, anche per la prossima stagione, alla Loanesi. Per la verità, prima di rinnovare il suo sentimento per i rossoblù, non sono mancati contatti con la Cairese, tanto che molti davano per sicuro il trasloco. Ma è stato lo stesso tecnico a smentire le voci: «Si, ci sono stati contatti ma alla fine le cose non sono andate in porto. E di questo sono contento perché continuerò ad allenare la Loanesi, dove ho trovato un ottimo ambiente». E dalla prossima settimana non sono esclusi anche colpi di mercato per una squadra che vuole coltivare ambizioni.

Domani arriverà anche la conferma di Pietro Buttu al Finale: il contratto, biennale, sarà firmato domani pomeriggio in via Brunenghi. Il tecnico ha ricevuto alcune offerte, è stato in contatto con allenatori importanti come Paolo Tramezzani (ex vice allenatore della Nazionale Italiana, prima di una fortunata parentesi in Svizzera) ma alla fine non si è concretizzato nulla. Del resto sempre meglio prendere il certo per l’incerto e non farsi mai tentare da sirene (che non soltanto nel calcio….) promettono mondi migliori, ma poi ben peggiori di quello che si è lasciato.

E domani anche il presidente albenganese Tomatis annuncerà il suo ritorno alla guida dell’Albenga. Ancora qualche ora per definire gli ultimi dettagli e poi i bianconeri potranno riprendere il cammino verso la prossima stagione. L’estate calda, quest’anno, la promette soltanto l’Anticlone Africano.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci