Il Savona fa carnevale, steso il Viareggio

Un Savona tonico, che non ha esitato giocate spettacolari e che alla fine ha fatto aumentare il rimpianto di non potersi giocare il primo posto, saldamente occupato dal Gavorrano.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

A novanta minuti dalla conclusione della stagione regolare il Savona stende (4-1) il Viareggio congedandosi dal proprio pubblico con una bella e convincente vittoria. Un Savona tonico, che non ha esitato giocate spettacolari e che alla fine ha fatto aumentare il rimpianto di non potersi giocare il primo posto, saldamente occupato dal Gavorrano.

Fatale è stata la sconfitta contro la Lavagnese che ha tolto ogni possibilità ai biancoblù di lottare per il primato. Ora non resta che sperare in un buon esito dei playoff e poi in ripescaggi che ogni stagione, per la crisi di alcune squadre, si presentano puntuali.

Gli unici brividi che gli spettatori hanno sentito sono durati un minuto, alla mezz’ora quando il Viareggio si è portato in vantaggio con Marinai. Tempo di mettere la palla al centro ed il Savona pareggia con Murano (nella foto), il giocatore che merita la pagella più alta del match. È ancora lui che al 60’ realizza la rete del 2-1 che mette al riparo il Savona. Poi arriva un’autorete che chiude in pratica il match anche se a dieci minuti dalla conclusione arriva ancora un gol di Muraro per il 4-1 conclusivo.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci