Genoa sconfitto, Juric sempre piu’ in bilico

E la Sampdoria crolla ad Udine

  • Guglielmo Olivero
  • 1 min e 16 sec (237 parole)
  • Sport
  • calcio
Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Quando piove, piove sul bagnato. Sono questi i commenti che in questi minuti sono sulla bocca dei commentatori televisivi dopo la sconfitta interna del Genoa contro il Bologna (0-1). La squadra rossoblù, pur con tantissimi limiti tecnici, ha giocato una partita generosa ed è stata punita nella ripresa da un gol ospite segnato dall’ex Palacio proprio nel momento di maggior pressione. Il ko di Marassi mette in gioco la presenza di Juric sulla panchina anche se lo stesso allenatore, intervistato dalle varie emittenti, ha riconosciuto che la squadra “sta crescendo e che prima o poi la sfortuna verrà meno”. E poi il tecnico del Genoa deve fare i conti con una squadra al momento poco competitiva, con una società che è sempre in bilico ad essere ceduta e con tifosi sempre più in crisi depressiva. La notte porterà consiglio: ma certo se si vuole esonerare il tecnico questo è il momento propizio considerato che ora il campionato si ferma per gli impegni della Nazionale.

Quando si riprenderà il Grifone sarà impegnato in una sfida delicatissima contro il Cagliari prima di affrontare il Milan.

Oggi è stata una giornata disastrosa per le genovesi considerato che la Sampdoria è stata battuta (4-0) sul campo dell’Udinese. Dopo la vittoria contro il Milan, un notevole passo indietro soprattutto dal punto di vista tecnico: "Abbiamo dato ragione-afferma l’allenatore Giampaolo-a chi scommetteva che dopo la vittoria sul Milan sarebbe arrivata una prestazione mediocre"

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci