Pallacanestro Alassio, ottimo fine settimana per le compagini gialloblu

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Il fine settimana della Pallacanestro Alassio è stato caratterizzato da quattro partite con tre referti rosa e uno giallo con alcuni campionati fermi per il ponte festivo.

Partendo dai più grandi l’ Under 16 Gold va a far visita a Scat Genova in una partita che poteva riservare parecchie insidie ma i gialloblu alassini hanno interpretato ottimamente la gara fin da primo quarto e hanno incrementato il punteggio fino al 46-84 finale: “Abbiamo giocato bene e tutti i dodici ragazzi convocati sono stati protagonisti quando chiamati in causa. Scat è una formazione che non molla mai ma siamo tati bravi a non calare di intensità indirizzando l'incontro nei canali più consoni alle nostre caratteristiche”.

Primo successo per l’ Under 14 femminile targato Blue Ponente che nell’incontro casalingo con Santa Caterina Genova riesce a far sua la partita con il punteggio di 51-33: “Il gruppo è molto coeso e le ragazze stanno migliorando di settimana in settimana. Anche oggi ben dodici convocate e tutte sono scese in campo mettendo in pratica ciò che fanno ad allenamento. Brave”.

L’ Under 13 ha ospitato la capoclassifica Maremola che, ad ora, ha una fisicità difficilmente contrastabile ma i ragazzi della Pallacanestro Alassio non hanno mai demorso giocando con grinta per tutti i 40 minuti. Alla fine vincono i pietresi 35-87:”Abbiamo giocato meglio in difesa rispetto all’andata anche se logicamente bisogna migliorare. Quando, nel corso degli anni, i percorsi di crescita fisica si pareggeranno vedremo se li raggiungeremo in termini di risultati come crediamo anche se la strada è lunga.”

Gli Esordienti 2008 giocano in trasferta a Taggia con l’ Olimpia, squadra nata dalla collaborazione con l’Imperia. L’incontro è fin da subito equilibrato, nel terzo tempo sembra aver la meglio la compagine di casa andando sul più sei ma nell’ultimo periodo Alassio ribalta la situazione vincendo 31-33 una gara emozionante: “E’ stata una bella partita dove abbiamo giocato contro una squadra molto attenta in difesa che ci concedeva tanto il tiro. A questa età le percentuali di realizzazione non sono alte ma i ragazzi hanno cercato di risolvere il problema che avevano di fronte con una buona maturità nonostante la giovane età. Bravi!”.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci