Il taxi driver del basket

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

ALBENGA. Lo vedi già attaccato al cellulare alle otto del mattino per parlare di tattiche, giocatori da convocare, partite da preparare. E magari buttare giù di fretta la cornetta perché un cliente ha bisogno di un passaggio all’Ospedale o ad Alassio.

È la vita di Andrea Lupi, uno dei più competenti e professionali allenatori di pallacanestro che la Liguria di Ponente ha avuto la fortuna di avere tra le sue mura. Taxista per professione e allenatore per passione, anche se non l’unica visto che il suo cuore calcistico batte blucerchiato.

Parlare di pallacanestro con Andrea è un vero piacere: "Mi sono innamorato di questo sport quando ero ragazzo e le partite di pallacanestro le vedevi una volta alla settimana in Tv. L’Nba, che adesso ci arriva nelle nostre case giorno e notte, allora era un mito che si poteva leggere nei quotidiani specializzati. Ho iniziato a giocare ma poi ho capito che il mio lavoro era quello di allenare. I risultati mi hanno dato ragione".

Del resto come spiegare diversamente 35 anni trascorsi in questo mondo con risultati di grande prestigio, uno su tutti, la salvezza con il Vado nel campionato nazionale di B2 nel 2005: "Una stagione che ricordo ancora adesso, partita per partita. Nessuno avrebbe scommesso un euro sul mantenimento della categoria, ed invece siamo riusciti a realizzare una vera e propria impresa, contro squadre molto ma molto attrezzate".

Ora Andrea dirige l’Ospedaletti, ma il suo cuore, visto che lavora come taxista ad Albenga, è sempre nel ponente ligure. Ha avuto, anche recentemente, importanti contatti ma il coach che ha vinto due campionati in C e altrettanti in D ha deciso di rimanere nell’estremo ponente: "Nella mia carriera ho collezionato dodici finali regionali e ho visto crescere tanti talenti. Adesso voglio proseguire la mia avventura nell’Ospedaletti, sapendo che qui si può lavorare nella pallacanestro. Ed i risultati che stiamo collezionando anche in questa stagione lo dimostrano".

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci