Sette anni dopo il drammatico incidente, Robert Kubica guida la Williams

Stamane i primi giri di prova.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Chissà cosa deve essere passato per la mente questa mattina a Robert Kubica quando ha compiuto, come terzo pilota della scuderia, i primi giri sulla Williams. Chissà se, partendo dai box, avrà pensato come se è vero che il destino è cinico e baro anche il tempo è galantuomo, restituendoti (almeno parzialmente) quanto ti è stato tolto. Perchè a volte il tempo, le coincidenze del destino, sono talmente pazzesche che neppure una sceneggiatura da film riuscirebbe a tanto. Si, perché il calendario dice che sono passati sette anni e qualche giorno (ma sempre di febbraio si trattava) da quando Kubica ebbe un drammatico incidente nella prima prova speciale del Rally di Andora. E quella mattinata portò un evento di importanza regionale ad un evento mondiale del quale si occupò anche la CNN.

Ora Kubica, proprio oggi, torna alla guida, anche se come terzo pilota, di una macchina da F1, dopo aver firmato il contratto un paio di mesi fa. Robert, in un’intervista andata oggi sul Tg Sport della Rai, ha detto: «Quando presi quel colpo pensai che la mia vita comunque sarebbe continuata, che mi sarei salvato. Ma sinceramente mai avrei pensato che un giorno avrei provato nuovamente l’ebbrezza di guidare un bolide da F1»

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci