Campionato italiano Cross Country 2018: il via all'Italian Baja di Primavera

Trentanove sono gli iscritti alla gara organizzata da Fuoristrada Club 4x4 Pordenone in programma a Rauscedo, in provincia di Pordenone, da venerdì 22 a domenica 25.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

22 marzo 2018 - La ventitreesima edizione della serie tricolore ACI Sport che si disputa con auto Fuoristrada, SUV e Side by Side, va a cominciare questo fine settimana. Sarà l'Italian Baja di Primavera a dare lo start al Campionato Italiano Cross Country 2018, il primo con la nuova denominazione e con alcune novità nella sua struttura: a cominciare dal titolo assoluto dei Side by Side che va ad affiancare quello del tradizionale Cross Country Conduttori e Costruttori. La serie, nella titolazione ha anche perso il termine Rally riprendendo assiomi del passato di torneo articolato e caratterizzato da mini maratone in fuoristrada. Sei gli appuntamenti: tre in Friuli, uno in Sardegna, uno in Sicilia ed un uno in Umbria. Da marzo a novembre.

Il via stagionale è per domani pomeriggio in provincia di Pordenone, a Rauscedo, iniziando con le Verifiche sportive e tecniche dalle 14 alle 19.30 all’Interporto di Pordenone, presso la Tavella Professional. Dalle 9.40 di sabato 24, alle 14 di domenica 25 si correrà round 1 con base alla Cantina di Rauscedo e sui settori selettivi "Ribolla Gialla" e "Villa Manin Rosso" da percorrere più volte a costituire il tracciato di gara. Due i giorni di sfide, 125,84 i chilometri cronometrati da classifica, 220,33 quelli del tracciato complessivo.

«Sono pronto, anzi, ancor di più e torno per vincere». La lunga pausa di Lorenzo Codecà è terminata. Da domani, il lombardo torna a impugnare il volante e condurre la Grand Vitara 3.6 V6 T1, richiamato ai doveri di campione storico e indiscusso del Tout Terrain prima e del Cross Country oggi. «Mi sono riposato, ogni tanto ci vuole, preparandomi al meglio per la stagione. La tuta mi sta quasi a pennello, anche se è diventata leggermente larga ma sono pronto per vincere, lo ribadisco.Come pronto è il Grand Vitara, che ritrovo ancor più competitivo.» Lui, il fuoriclasse di Seregno, nel 2017 s'è preso qualche mese sabbatico per "ricaricare le batterie", Suzuki ha atteso il suo campione nel mentre, ha sviluppato il suo fuoristrada. Il binomio Suzuki - Codecà va quindi a ricomporsi e fa paura a tutti. Emmetre Racing, il braccio operativo della Casa di Hamamatsu, schiera due equipaggi: Codecà e Matteo Lorenzi, il nuovo navigatore del milanese con cui va ad affiancare la coppia friulana composta da Andrea Tomasini e Mauro Toffoli, sul secondo Grand Vitara 3.6 V6 T1 ufficiale. Un dream team per dar l'assalto al titolo 2018, sfidando apertamente il campione in carica, Elvis Borsoi. Il veneto, in coppia con il toscano Stefano Rossi, è consapevole di aver un compito ancor più difficile del passato, al quale fa fronte alzando il livello tecnologico della sfida, presentandosi al via con una Mini Proto, fuoristrada di ultimissima generazione che arriva direttamente dal "mondiale". «Oltre al ritorno in Coppa del Mondo, mi sono preparato bene per difendere il titolo Tricolore. Sono annunciati diversi nuovi antagonisti, ma mi attendo che i due equipaggi della Suzuki siano i concorrenti di riferimento. Credo che Lorenzo torni nella serie con ancor maggiori motivazioni degli altri anni, sarà un'altra esaltante stagione alla quale misto preparando bene.»

L'Italian Baja Primavera getta un occhio all'estero, interessando l’ungherese Pal Lonyai annunciato al via con un Porsche Macan e lo Sloveno Darij Novak, con un Volkswagen Amarok. In gara rivedremo il rallista friulano Fabrizio Martinis su Nissan Patrol, ma anche il palermitano Riccardo Milazzo con l'interessante ed evoluto Great Wall Hover Wrc. Tutti in categoria T1, che dà segnali di interesse da parte dei concorrenti ed infatti troviamo anche Paolo Cau, su Mitsubishi Pajero, il titolato Francesco Ceschin che eredita il Toyota Collodel da Borsoi, Gabriele Seno con la Fiat Panda e Antonio Rossi con una Mitsubishi. Alessandro Altoé sarà al via con l’unico Quaddy Yamaha T3, navigato da Bruno Fedullo, storico compagno di avventure di Codecà. In Gruppo T2 del Produzione, ricomincia la sfida in chiave Suzuki Grand Vitara tra il vincitore della passata stagione, il lombardo Andrea Alfano, il vincitore dell’ultima gara, Alfio Bordonaro, il tocano Andrea Luchini, mentre Alessandro Trivini Bellini avrà a disposizione un Mitsubishi Pajero e Margherita Lops si ripresenta con ambizioni con il Grand Vitara 1.9 DDiS. Atteso il rientro in campionato del romano Claudio Petrucci, veloce e vincente nella serie tricolore del 2011 e del corregionale Giuseppe Ananasso per puntare al titolo di categoria e del Suzuki Challenge. Al via annunciati anche Buda e gli esordienti Schiumarini e Gambazza.

Dopo un anno di rodaggio ed il trofeo assegnato al pordenonese Mauro Vagaggini, fa la sua comparsa il Campionato Italiano Side By Side di classe TM1 e TM2. Con i fuoristrada di Gruppo TM lotteranno per lo scudetto anche il torinese Amerigo Ventura, il piacentino Alessandro Tinaburri, Mazzer Christian e Crevani Denny, tutti su Yamaha Quaddy, mentre le ambizioni dei conduttori di Polaris sono affidate al genovese Roberto Bozano, Franco Ricci e Lorenzo Traglio. Il milanese Fabrizio Pietranera si segnala per l’entrata in scena di Can-Am.

Gruppo TH sempre avvincente con il rodigino Mauro Cantarello, su Isuzu D-Max, e il novarese rientrante Gianluca Morra, con il Mitsubishi Pajero ma i nomi nuovi sono De Nardi Rinaldo, Grisi Milvio e Giammò Salvatore.

Si registra l’apertura ufficiale ai mezzi Ultra4 nel Cross Country Rally. Dopo la comparsata alla Baja d’Autunno 2017, ora i TX sono pronti nell’ambito di un Gruppo a sé stante. Pionieri al debutto il Jimmy’s 4x4 Ace-U4 del parmense Piermarco Acerni e l’Ultra Rock’s del romano Fabio Venturini.

Calendario gare:

  • 25 marzo Italian Baja di Primavera;
  • 15 maggio Terre di Gallura;
  • 24 giugno Italian Baja;
  • 23 settembre Terra del Sole;
  • 28 ottobre Baja Nido dell’Aquila;
  • 18 novembre Italian Baja d’Autunno.

Albo d'Oro C I Cross Country Rally:

  • 2017 Elvis Borsoi (Toyota);
  • 2016 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2015 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2014 Andrea Dalmazzini (Suzuki);
  • 2013 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2012 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2011 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2010 Manfrinato Giovanni (Renault);
  • 2009 Colombo Riccardo (Mitsubishi);
  • 2008 Codecà Lorenzo (Suzuki).

CI Tout Terrain:

  • 2007 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2006 Ciampolini Roberto (Mitsubishi);
  • 2005 Codecà Lorenzo (Suzuki);
  • 2004 Ciampolini Roberto (Mitsubishi);
  • 2003 Ciampolini Roberto (Mitsubishi);
  • 2002 Autieri Marco (Mitsubishi);
  • 2001 Vanni Corrado (Nissan);
  • 2000 Riccardo Colombo (Mitsubishi);
  • 1999 Toro Andrea;
  • 1998 Auteri Marco (Mitsubishi);
  • 1996 Vanni Corrado (Nissan);
  • 1995 Vanni Corrado (Nissan)

Tutti i risultati in diretta, le informazioni e le classifiche complete su www.acisportitalia.it

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci