Celle Ligure: campionati italiani assoluti e challenge di staffette

Nel week-end di Celle Ligure splende l’Atletica Arcobaleno Savona. La 4x800 donne è campione d’Italia!

Ferrari Innovations

Il nuovo ed un po’ “pavoneggiante” impianto di Celle Ligure supera a pieni voti l’esame organizzativo dei Campionati Italiani Assoluti e Challenge di Staffette. E per gli organizzatori (il Centro Atletica Celle Ligure e l’Atletica Arcobaleno Savona, affiancati dai Comuni di Varazze e Celle Ligure) la soddisfazione è totale, considerato sia il buon numero di atleti/e in gara nelle prove di contorno riservate settore giovanile (molti di questi tesserati CA Celle ed Atletica Varazze e prontissimi, assolto l’impegno agonistico, a supportare i “grandi” nella gestione organizzativa) che la presenza ed il riscontro agonistico d’eccellenza delle formazioni Arcobaleno schierate.

Copertina in rosa, e non potrebbe essere altrimenti considerati i 2 ori e l’argento portati a casa dalle girls del team di un gongolante Presidente Santino Berrino.

4x800 Campione d’Italia: maglia bianca con tricolore per Charlotte Bontemps, Chiara Meliga, Veronica Mordeglia e Stefania Biscuola. Il tempo è di 9.39.53, ragazze in testa dall’inizio = di più cosa possiamo dire? Brave!!! E basta lì che i maschi sono gelosi…

4x400 (Challenge): vittoria anche in questa gara, con una prestazione globale di 3.56.51 che è di fatto il nuovo record sociale (in 25 anni di storia Arcobaleno) e abbondantemente minimo per i Campionati Italiani Assoluti di Trieste. Artefici dell’impresa Alessia Peduzzi, Sara Toesca, Erika Raseni, Stefania Biscuola.

4x1500: Argento per Charlotte Bontemps, Giovanna Malerba, Chiara Meliga e Arianna Pisano. Il crono è di 20.40.18 e il risultato premia quattro ragazze sempre pronte a difendere i colori societari, sin dalle prime gare di cross dell’anno.

4x200: il 6° posto (conquistato in finale in 1.47.08) premia la formazione schierata con Chiara Aime, Erika Raseni, Isabella Chiarappa e Ilaria Accame. Nella fase di qualificazione è peraltro risultato determinante l’impegno in prima frazione di Valeria Paglione (purtroppo impossibilitata a correre la finale a causa di un risentimento muscolare).

4x100: 8° posto in 51.39 per Martina Anfosso, Chiara Aime, Angelica Liscio e Ilaria Accame. Una formazione giovanissima ma già pronta per sfide importanti!

I boys si sono a loro volta ben difesi, pur raccogliendo qualche medaglia in meno rispetto alle ragazze.

4X200: È bronzo grazie ai 4 moschettieri Damiano Porcu, Stefano Pasquato, Francesco Rebagliati e Luca Biancardi. Il crono di 1.30.26 è sicuramente piuttosto valido. Solo un piccolo rammarico per un cambio un po’ troppo lungo tra i primi due frazionisti.

4x1500: Bronzo anche per Vincenzo Stola, Patrick Giannullo, Nicolò Basso e Maurizio Fiorini. Il crono finale è di 17.25.73.

4x800: Abbinamento in serie non fortunata (a consuntivo la meno forte) che forse impedisce un risultato ancora migliore. Ma l’8.04.49 relizzato da Federico Freri, Riccardo Bado, Patrick Giannullo e Samuele Angelini rappresenta il nuovo record ligure per la categoria juniores e lascia intravedere un interessante futuro per i 4 ragazzi, oggi vincitori con facilità della propria batteria ma settimi nella classifica generale.

4x100: Damiano Porcu, Luca Biancardi, Stefano Pasquato e Daniele Dini chiudono in 43,49. Crono dignitoso. Qui è forse il secondo cambio, un po’ troppo lungo, a precludere l’accesso in finale. Ma l’ottavo posto non è sicuramente da disprezzare.

4x400: Anche in questo caso si chiude in ottava posizione. Paolo Giacobbe, Samuele Angelini, Federico Freri e Francesco Rebagliati portano il testimone al traguardo in 3.26.65.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci