Speciale - L'asparago violetto d'Albenga

Un esperto agricoltore ci spiega il segreto del tanto pregiato e ricercato asparago ingauno.

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Versatile e gustoso, l'inconfondibile asparago violetto d'Albenga, arricchisce ricette antiche e moderne, con un vero e proprio concentrato di proprietà benefiche. Disintossicante, dimagrante, drenante, antiossidante e antinfiammatorio, l'asparago è un alimento sano e salutare, utile all'intero organismo, che non può mancare dalle nostre tavole, soprattutto in primavera.

La coltivazione, legata anch'essa alla tradizione locale, segna la fine dell'inverno.

Pur privo di particolari esigenze, l'asparago predilige un clima temperato e un terreno sabbioso, così come quello ideale della piana di Albenga, dove si interrano semi selezionati e zampe, ovvero le radici di uno, due o tre anni, per una produzione più rapida.

Ad accompagnarci in questa paziente e longeva coltura ingauna, Dino Vio che, con gli attrezzi di famiglia e l'esperienza maturata sui campi, si prepara al saporito raccolto di fine primavera.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci