Laigueglia si prepara per "lo Sbarco dei Saraceni"

Una settimana da non perdere a Laigueglia per la rievocazione storica del 1546. Menú a tema e una caccia al tesoro per bambini

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Meno una settimana allo Sbarco dei Saraceni. Il grande evento dell'estate laiguegliese. Da lunedì prossimo sono in programma diversi eventi collaterali per rendere ancora più spettacolare l'attesa dello Sbarco del pirata saraceno Dragut e del suo equipaggio.

Durante la settimana dello Sbarco alcuni alberghi e ristoranti serviranno menù a tema con pietanze basate su ricette risalenti al Rinascimento: ricette del Maestro Martino (il più celebre cuoco del XV sec), di Caterina De' Medici, di Jean de Bockenheim (cuoco di Papa Martino V), di Michele Savonarola e di Costanzo Felici.

Prevista anche una particolare caccia al tesoro che si terrà il 26 luglio. È dedicata ai bambini dai 7 ai 13 anni e si svilupperà in tutta la zona pedonale del centro storico (quindi non ci sono pericoli!). Sono previste 10 tappe e comprendono la composizione di un puzzle, cruciverba, microscopiche nozioni di storia, letteratura, matematica, fauna, flora. La caccia al tesoro dura circa un'ora.

Il giorno dopo sarà il momento clou della settimana con lo Sbarco che inizierà alle 22. Si comincia con momenti di vita quotidiana dell'epoca (1546). La serata proseguirà con intrattenimenti musicali nelle piazzette del centro storico del borgo marinar a cura dell’Associazione commerciale “Mare e Mestieri.

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci