Incontro con: Enrico Gazzola, campione di "wheelchair dancing"

Da Loano a Rimini per la danza della vittoria.

Ferrari Innovations

Continua la fortunata ondata di successi per “Attimo Danza” di Loano, distintasi ancora una volta ai campionati italiani di Rimini.

In gara anche Enrico Gazzola, campione europeo in carica, medaglia d’oro nella disciplina solo wheelchair dance, singolo maschile, medaglia d'oro nel duo wheelchair dance con Chiara Bruzzese, già campionessa europea, argento nel combi wheelchair dance maschile con Davide Mori Romeo e nella combi wheelchair dance in coppia con Lorella Brondo, soddisfatta per i traguardi raggiunti da tutti i suoi allievi partecipanti.

Eccezionale madrina di questo evento: Carla Fracci, davanti alla quale si è esibita, conquistando la medaglia d’argento, la giovanissima Giulia Carauna , classe C 12/15 anni di danza classica. Quinto posto per Gaia Guallini, seguita da Elisa Servidio, ottava nella classe B 12/5 anni di danza classica, mentre Sara Ghiringhelli è giunta sesta, nella classe B 16/OL di danza classica.

Entrata di diritto fra le discipline sportive, la danza sa sempre mostrare i suoi veri sentimenti, facendo dialogare cuore e mente. Una sinergia che, assieme a passione e impegno, ottengono ottimi risultati, anche quando sembra incredibile.

Così è per Enrico Gazzola, avvicinatosi alla danza quasi per caso, dopo altre esperienze sportive. Un incontro del destino, che ha fatto di lui non solo un vincitore ma, soprattutto, uno sprone per quanti hanno paura di mettersi in gioco, rivelando invece qualità uniche.

Alla base tanto allenamento, coreografie perfette, create dall’arte di Edo Pampuro, e la voglia di farcela, tappa dopo tappa, senza mollare mai, neppure quando i muscoli si fanno doloranti e la forza sembra svanire.

Superati limiti e paure, oltre i confini dell'anima, Enrico Gazzola non ha mai smesso di sognare, accumulando esperienze che ne continuano ad arricchire e colorare una volontà incommensurabile, da ammirare ed emulare ad ogni età.

Grazia Noseda

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci