Riscaldamento a soffitto: le nuove frontiere del riscaldamento

Una soluzione economica in quanto non necessita di opere murarie.

Pista Kart Indoor Albenga

Giorni fa ero in Alto Adige a visitare un’azienda partner che costruisce totalmente in bioedilizia.

I loro ingegneri mi hanno illustrato la nuova frontiera del riscaldamento, IL RISCALDAMENTO A SOFFITTO.

Il riscaldamento a soffitto è un sistema completamente invisibile ai nostri occhi, applicato nella parte più alta del locale che riesce a distribuire il calore in maniera ottimale con una metodologia quasi contro natura.

Nell'installazione a soffitto, ovvero nella parte più alta dell’abitazione, il calore è generato dall'alto, proprio sopra la testa e viene diffuso nei locali partendo dall'alto.

Si tratta di un tipo di riscaldamento radiante, e presenta un'installazione che ricopre una percentuale elevata di spazio dell'abitazione, ovvero bisogna ricoprire di tubi per il riscaldamento nella porzione del soffitto di ogni locale.

Questo sistema di riscaldamento consta di un circuito idraulico alimentano direttamente da pannelli radianti installati nel controsoffitto senza installare ulteriori collettori.

Il sistema di riscaldamento a soffitto diffonde il calore in tutti gli ambienti della casa tramite il principio dello scambio di irraggiamento tra superfici calde e superfici fredde.

Il sistema di riscaldamento a soffitto è adatto a tutti?

Il sistema non prevede controindicazioni nell'installazione, tenendo contro anche del fatto che non necessita di particolari opere murarie.

Va aggiunto poi il fatto che la scelta è dettata dalle nostre esigenze energetiche e dalla tipologia di abitazione in cui abitiamo.

È importante, dunque, comprendere che un sistema di riscaldamento a soffitto - che come dice la parola stessa diffonde il calore dal soffitto - se quest'ultimo è troppo alto e troppo distante dall'altezza uomo necessaria per far sì che il calore ci raggiunga, non è adatto a noi e in questo caso, oggettivamente, la soluzione ideale è quella del riscaldamento a pavimento.

Come potrete notare, non ci sono delle controindicazioni nell'installazione o difficoltà nella collocazione dei tubi per la circolazione dell'acqua, ma un sistema di riscaldamento può essere più o meno valido in base alle nostre esigenze.

Quali i vantaggi?

Si tratta di una soluzione economica in quanto non necessita di opere murarie e non si deve demolire una sezione dell'abitazione per installare i pannelli radianti nel soffitto, inoltre la diffusione del calore omogeneo permette uno scambio equo della temperatura ambientale, garantendo un riscaldamento senza sbalzi di temperatura.

I pannelli radianti del sistema sono già composti, preassemblati e ideali sia per la produzione di calore, sia per il raffrescamento nei periodi estivi.

Il loro spessore è di 45-50 millimetri.

Cosa importante la diffusione del calore tramite lo scambio termico permette di ridurre l’umidità, di eliminare muffe e cattivi odori.

Quali gli svantiggi?

Il sistema non è adatto per l'installazione in abitazioni che presentano un soffitto molto alto, in quanto il tempo di reazione è molto più lento, da non dimenticare che la diffusione del calore avviene dall'alto, molto più lenta rispetto a un sistema di riscaldamento che distribuisce dal basso.

Quali sono i costi?

Il prezzo finale di un impianto di riscaldamento a soffitto può essere stimato tra i 145 € e i 160 € a mq.

Gianluca Gargiulo

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi