Pompa di calore, come cambiano le spese con la nuova tariffa TD

La nuova riforma vuole premiare le tecnologie efficienti spostando i consumi sul vettore elettrico.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

La nuova riforma vuole premiare le tecnologie efficienti spostando i consumi sul vettore elettrico.

La pompa di calore elettrica permette di fare a meno del gas usando in maniera efficiente l’elettricità e trascina con sé il fotovoltaico, rendendo conveniente l’installazione di un impianto in coincidenza con la pompa di calore.

Con la nuova tariffa TD, che è entrata in vigore per tutti dal 2018, non sarà più progressiva.

Questo agevolerà chi ha consumi medio alti, andando a penalizzare chi consuma poco, il risparmio è dell’ordine del 20% mentre l’aggravio per gli altri utenti è del 10% circa.

Cosa importante è stata introdotta una maggiore modularità dei contatori passando dal vecchio dimensionamento (3kw,4,5kw, 6kw, 10kw) a un dimensionamento che permette di avere variazioni anche di solo mezzo kw,e il passaggio da un livello all'altro sarà meno oneroso.

L'abbinamento con l'impianto fotovoltaico

E se avessimo anche un impianto fotovoltaico quanto risparmieremo?

Considerando un impianto con 3 kW, che genera mediamente 4.000 kWh all’anno riusciremo ad ottenere un risparmio in bolletta di quasi 700 euro l’anno in accoppiata ad una pompa di calore con 6 kW di potenza.

Ovviamente il risparmio dipende anche molto dalla zona in cui mi trovo e dalla potenza dell’impianto fotovoltaico che ho la possibilità di installare (per un impianto con 3 kW ho bisogno di almeno 20 mq).

Ma il risparmio è notevole: riusciremo ad ammortizzare l’investimento iniziale per il FV, che si aggira sui 6000-7000 euro, (considerando che la metà della spesa per l'impianto viene rimborsata dalla detrazione fiscale del 50%) in appena 5 anni,

Mentre per l'acquisto di una pompa di calore circa 4-6mila euro per la configurazione aria aria e 6-10 mila per la aria-acqua, considerando anche la detrazioni fiscale del 65%) l’ammortamento lo otterremo in 6/7 anni.

Gianluca Gargiulo

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci